Martedì, 18 Maggio 2021
Notizie dalla giunta

AGRICOLTURA: SHAURLI, DANIELI ESEMPIO CONTINUITÀ IMPRENDITORIALE

Buttrio, 23 ottobre - "Una famiglia che ha segnato la storia di questa regione e che riflette le qualità della nostra gente: la caparbietà, la forza di volontà, la voglia di innovare e di cercare nuovi sbocchi di mercato". L'assessore regionale alle Risorse agricole del Friuli Venezia Giulia Cristiano Shaurli ha commentato così la presentazione delle nuove iniziative imprenditoriali dell'Azienda vitivinicola Marina Danieli, svoltasi a Villa Dragoni di Buttrio.

Un rilancio importante a trent'anni dall'avvio di questa attività, ora guidata da Marina e dai tre figli rientrati in Azienda dopo aver maturato esperienze anche all'estero, che si sviluppa su più versanti e mira a riposizionare la produzione (130.000 bottiglie l'anno in diverse fasce di mercato) a partire dalla grande distribuzione per arrivare alla ristorazione. Un percorso, come ha spiegato Marina Danieli, che passa attraverso la valorizzazione dei vecchi vigneti ma anche dallo sviluppo di quelli più recenti che, in sinergia con un affermato esponente della viticoltura francese, si spinge verso i mercati internazionali.

Questa collaborazione ha consentito all'Azienda vitivinicola Danieli di realizzare due prodotti enologici innovativi e di contaminazione, frutto della fusione tra due culture enoiche. Si tratta, infatti, di uvaggi creati utilizzando sia vitigni autoctoni friulani che francesi, quali Friulano e Viogner per il bianco, Refosco e Carignan per il rosso. In questo articolato percorso, a cavallo tra la proposta della tradizione e la ricerca innovativa, come ha rilevato Shaurli, non vengono meno il legame e l'attaccamento al territorio che la famiglia Danieli dimostra da sempre di voler mantenere, perseguendo un modello di sviluppo che è sostenibile anche sotto il profilo ambientale.

Nella trasmissione d'azienda di stampo matriarcale, questa famiglia di imprenditori conosciuta principalmente per il proprio impegno nel settore manifatturiero, come ha evidenziato Shaurli, dev'essere da esempio anche nel settore agricolo, comparto che oggi riscopre le proprie vocazioni e il proprio valore ma che, quando negli Anni Ottanta nacque l'Azienda agricola Marina Danieli, corrispondeva al 2 per cento del Prodotto Interno Lordo (PIL) ed era considerato un settore di secondaria importanza.

Proprio allora la famiglia Danieli ha saputo investire sul proprio territorio, ha concluso Shaurli, evidenziando e mettendo a frutto una capacità imprenditoriale di livello assoluto.

ARC/CM/fc



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

AGRICOLTURA: SHAURLI, DANIELI ESEMPIO CONTINUITÀ IMPRENDITORIALE

TriestePrima è in caricamento