Martedì, 26 Ottobre 2021
Notizie dalla giunta

Ambiente: dragaggi, Regione in attesa parere Ministero

Conferenza di servizi convocata per il 12 ottobre

Trieste, 1 ott - In virtù della diversa interpretazione della legge data dall'Avvocatura distrettuale dello Stato, c'è l'auspicio che il ministro competente possa riuscire a sbloccare in tempi brevi il procedimento esprimendo nella prossima Conferenza dei servizi un parere definitivo.

Questo è il concetto espresso oggi dall'assessore alla Difesa dell'ambiente in sede di Consiglio regionale rispondendo a un'interrogazione a risposta immediata sui dragaggi nei canali a Marano Lagunare.

L'esponente della Giunta regionale ha ricordato le ultime fasi della questione, partendo dal maggio 2020 quando con il parere dell'allora direttore generale del Ministero si escludevano i dragaggi con refluimento di materiale in ambito lagunare, dall'ambito di applicazione del decreto legislativo 152/06. Seguentemente, nel settembre 2020, l'Avvocatura distrettuale dello Stato di Trieste ha emesso parere diametralmente opposto sostenendo che anche questi dragaggi fossero assoggettati al decreto.

Relativamente a ciò, come ha sottolineato il rappresentante dell'Esecutivo regionale, il parere è stato portato a conoscenza della Regione solo nel marzo 2021. A seguito di vari consulti anche con l'Avvocatura dello Stato di Trieste, questa ha rimesso la questione alla sede di Roma, dato che il parere avrebbe avuto conseguenze per l'intero territorio nazionale. Dopo di ciò, prima con email poi con Pec del giugno 2021, gli uffici dell'assessorato hanno chiesto al Ministero della Transizione ecologica specifico parere redimente, accompagnando la richiesta da una corposa relazione tecnico-giuridica. Malgrado i solleciti nelle vie brevi e formali (ultimo dell'agosto 2021) nessuno dei due enti centrali ha risposto alle richieste.

In ragione di ciò, la Regione nel settembre del 2021 ha convocato una specifica Conferenza di servizi in cui, alla luce del mancato parere del Ministero della Transizione ecologica, ha invitato il Ministero stesso per rendere il parere. La Conferenza è fissata per il prossimo 12 ottobre e non sono a tutt'oggi giunte osservazioni o richieste di elementi istruttori che possono far prevedere uno slittamento ad altra data. ARC/GG/ma



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente: dragaggi, Regione in attesa parere Ministero

TriestePrima è in caricamento