Coronavirus: arrivate forniture per ospedali e dispositivi protezione

Riccardi, ancora molta distanza tra fabbisogno e disponibilità Palmanova (Ud), 25 mar - Sono arrivati nella notte alla sede della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia carichi di Dispositivi di protezione individuale (Dpi) sia per il Sistema sanitario regionale, sia per il personale impegnato nei settori essenziali.

C'è purtroppo ancora molta distanza tra il fabbisogno e l'effettiva disponibilità del sistema. A tal proposito il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, evidenzia che "la Regione sta pressando la gestione commissariale nazionale per ottenere i dpi necessari, soprattutto per proteggere il personale sanitario".

In particolare sono pervenute dal Dipartimento nazionale 3.080 mascherine Ffp2 che sono state immediatamente girate all'Agenzia regionale di coordinamento per la salute (Arcs) per approvvigionare appunto il personale sanitario.

Oltre all'arrivo di tamponi (3.000 il quantitativo dichiarato nella bolla Consip), si registra, tra ieri sera e questa notte, anche la fornitura di 104 componenti per respiratori, 6.000 guanti monouso, 500 camici pervenuti dalla Francia e 50 termometri reperiti in India: tutti saranno destinati agli ospedali del Friuli Venezia Giulia.

Dalla Repubblica Ceca sono pervenute anche 2.000 mascherine chirurgiche e altre 27.000 di quelle tipo Montrasio, che verranno distribuite a chi opera in settori essenziali e a contatto con la popolazione. ARC/EP/ma



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Turismo: Bini, Pordenone Calcio a Lignano aumenterà attrattività

  • Covid: Riccardi, piano pandemico Asugi rafforza ospedali e territorio

  • Agroalimentare: Zannier, a Caseus Veneti protagonisti i caprini Fvg

  • Ict: Callari, senza regole intelligenza artificiale genera ingiustizie

  • Covid: Riccardi, piano Asufc con ospedale e territorio per fase 2

  • Cultura: Gibelli, Festival giornalismo aperto a confronto opinioni

Torna su
TriestePrima è in caricamento