Coronavirus: Bini, Regione pronta se Governo dà via libera a turismo

Udine, 5 mag - "Se il Governo non è in grado di darci tempi certi, almeno dia il via libera alle Regioni per attivarsi con protocolli di sicurezza in vista dell'avvio della stagione. Ci siamo già confrontati con le categorie e il Friuli Venezia Giulia è pronto".

L'assessore regionale alle Attività produttive e Turismo, Sergio Emidio Bini, ha commentato così l'esito della riunione della Commissione Turismo della Conferenza delle Regioni durante la quale il presidente della stessa, l'assessore regionale dell'Abruzzo, Mauro Febbo, ha dato conto delle interlocuzioni avute con il ministro Dario Franceschini.

"Non ci sono misure specifiche per il turismo e lo stato di crisi in cui versa il comparto non è all'ordine del giorno del ministero, ma noi non possiamo continuare a fare da scudo a fronte di mancate risposte da parte del Governo", ha sottolineato Bini.

"Le mie non sono critiche di parte o fini a se stesse, ma derivano dall'ennesima mancata disponibilità del Governo a dare risposte a interrogativi puntuali posti dalle Regioni", ha detto ancora Bini, aggiungendo che "siamo di fronte a imprenditori del settore disorientati che necessitano di certezze e per i quali è inimmaginabile fare investimenti per una ripresa della stagione senza aver dei punti fermi".

Per Bini "è inaccettabile che tra le tante richieste di sostegno concreto alle imprese l'unica misura accolta sia il bonus vacanze, certamente un provvedimento importante ma insufficiente. Il Friuli Venezia Giulia è a buon punto nella stesura delle linee guida regionali, ma senza una data certa sulle riaperture di spiagge e attività turistiche ogni nostro sforzo risulta inutile". ARC/SSA/pph



In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento