Coronavirus: Riccardi, a Palmanova ortopedia, oculistica e day surgery

Concorsi per anestesia, nefrologia, rianimazione e oculistica

Palmanova, 4 giu - "Nessuna chiusura, ma un vero potenziamento coerentemente a quanto votato dal Consiglio regionale. L'ospedale di Palmanova diventerà un punto di riferimento per quanto riguarda l'ortopedia, in particolare sul fronte della protesica, l'oculistica, l'anestesia e anche il day surgery. Entro giugno sarà bandito il concorso per l'assunzione del primario della struttura operativa complessa di anestesia, al quale seguiranno quelli di nefrologia, rianimazione e oculistica. L'obiettivo è eseguire il primo intervento di questo nuovo corso del nosocomio palmarino entro l'estate".

Lo ha annunciato il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, dopo aver incontrato il sindaco di Palmanova, Francesco Martines, e parte della Giunta e alcuni consiglieri comunali, evidenziando che "potenziare l'anestesia e portare da Udine a Palmanova parte dell'attività chirurgica ortopedica, soprattutto la protesica, sotto l'egida del professor Araldo Causero, direttore della Clinica ortopedica, in particolare per anca e ginocchio, permette di assicurare numeri e qualità alla struttura palmarina, riducendo allo stesso tempo la cosiddetta 'fuga ortopedica' verso il Veneto e decongestionando le liste d'attesa dell'ospedale hub di Udine. Inoltre, si tratta di una scelta vincente perché, oltre a consentire la formazione professionale degli specializzandi in ortopedia, prevede percorsi integrati tra chirurgia ortopedica e riabilitazione, con disponibilità di posti letto nell'orto-geriatria. Un ulteriore valore aggiunto è offerto dalla modularità della sede e dalla complementarità dei reparti che, sommandosi alla presenza di professionisti di rilievo, offriranno la possibilità a chi subirà interventi chirurgici sistemazioni comode e adeguate e riabilitazioni veloci".

Riccardi ha quindi rimarcato che "un altro punto di forza dell'ospedale di Palmanova sarà lo sviluppo dell'oculistica, la cui attività entro giugno tornerà ai livelli pre Covid, con il mantenimento della relativa struttura operativa complessa, per la quale sarà pubblicato a breve un bando per l'individuazione di un primario di ruolo. Verranno così ridotte le liste d'attesa di interventi che hanno un forte impatto sulla qualità della vita, come la cataratta e le iniezioni intravitreali".

"La terza linea che verrà sviluppata - ha proseguito il vicegovernatore - è il miglioramento della chirurgia in day surgery multidisciplinare, la cui attività riprenderà l'8 giugno. Potenziando quest'attività sarà possibile decongestionare le liste d'attesa".

Riccardi ha infine ribadito che "l'obiettivo della Regione è valorizzare l'ospedale di Palmanova attraverso una specializzazione che lo renda più appetibile ai professionisti di alto profilo e, di conseguenza, per i pazienti. Si tratta di un obiettivo ambizioso, che può essere raggiunto più facilmente e velocemente se si instaura una buona collaborazione tra la Regione, l'azienda sanitaria e gli enti locali". ARC/MA/pph



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Turismo: Bini, Pordenone Calcio a Lignano aumenterà attrattività

  • Prot. civile: Riccardi, orgogliosi per aiuto comunità Castelsantangelo

  • Covid: Riccardi, piano pandemico Asugi rafforza ospedali e territorio

  • Ambiente: Scoccimarro, lavoriamo per una regione sempre più verde

  • Agroalimentare: Zannier, a Caseus Veneti protagonisti i caprini Fvg

  • Montagna: Zilli, proposte sostenibili del territorio per rilancio

Torna su
TriestePrima è in caricamento