Coronavirus: Riccardi, in case riposo lavoriamo per sicurezza ospiti



Palmanova, 18 apr - "Nel complesso il Friuli Venezia Giulia sta reagendo bene all'emergenza coronavirus anche per quanto riguarda le case di riposo rispetto all'andamento nazionale, anche se queste strutture rappresentano sicuramente un elemento di fragilità. La strategia rimane quindi quella adottata nelle scorse settimane, che trova conferma della propria validità anche nelle parole di autorevoli esperti come il professor Luciano Gattinoni: garantire le migliori curi possibili agli anziani all'interno delle strutture dove risiedono con il supporto delle Unità speciali di continuità assistenziale. Lo spostamento dei pazienti avverrà solo nel caso in cui le strutture non possano garantire un adeguato isolamento delle persone positive al Covid e in merito la Regione sta vagliando varie opzioni per individuare una struttura adatta ad accoglierli,".

Lo ha confermato il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, al termine dell'incontro in videoconferenza con i direttori sociosanitari,

Riccardi ha quindi spiegato che "nelle strutture di Trieste è in corso uno screening ad ampio raggio nelle strutture private per anziani promiscue. Per quanto riguarda le strutture più grandi è stato registrato un incremento dei positivi a Casa Emmaus e all'Itis, dove è in corso una ulteriore compartimentazione dei pazienti per garantire una separazione totale tra soggetti positivi e negativi. Un'analoga strategia viene attuata alla residenza polifunzionale per anziani Hotel Fernetti dove l'azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina ha verificato che gli ospiti ricevono le migliori curi possibili, grazie anche ad una forte iniezione di personale del servizio sanitario regionale".

Per l'area udinese, al momento la situazione è in genere sotto controllo e non sono state registrate nuove situazioni critiche dopo i casi maggiormente rilevanti di Paluzza e Mortegliano. Il monitoraggio avviato non evidenzia problemi particolari a Tolmezzo e Cividale e la situazione risulta stabile a Lovaria, Tarcento e San Giorgio".

"Non viene segnalata alcuna particolare criticità nell'area goriziana - ha detto Riccardi -, mentre per il pordenonese l'Azienda sanitaria Friuli Occidentale ha distaccato una Usca composta da tre suoi infermieri alla casa di riposo Micoli-Toscano di Castions di Zoppola, di modo da supportare i dipendenti della struttura e gli anziani che vi sono ospitati". ARC/MA/ep



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Carburanti: Scoccimarro, prorogato di un mese super sconto Zona 1

  • Cultura: Gibelli, dal 1/3 15 giorni per domande ristori fondo perduto

  • Lavoro: Rosolen, via a selezioni per corsi mirati per il turismo

  • Porto Vecchio: Fedriga, ok ad accordo per la riqualificazione

  • Finanza locale: Roberti/Zilli, via alla riforma dei tributi locali

Torna su
TriestePrima è in caricamento