Coronavirus: Zannier, servono deroghe nazionali a regole di bilancio

Udine, 27 mar - "Per affrontare la crisi derivata dall'emergenza Covid-19, anche nel settore agroalimentare, bisogna dare risposte rapide alla domanda di liquidità delle aziende. Per farlo è necessario prevedere deroghe nazionali alle regole dei bilanci regionali".

È questo il messaggio lanciato dall'assessore alle Risorse agroalimentari, forestali e ittiche e alla Montagna, Stefano Zannier, durante la videoconferenza con le organizzazioni sindacali del settore (Coldiretti FVG, Copagri FVG, Confagricoltura FVG, Fedagri - Confcooperative FVG, Cia Fvg, Kmecka Zveza Ts, Lega Coop FVG).

Nel consueto tavolo di lavoro avviato da Zannier per affrontare congiuntamente le criticità legate all'emergenza, l'assessore ha spiegato che "siamo impegnati affinchè il governo apra alla possibilità di gestire i bilanci regionali, anche in deroga al principio di armonizzazione, con l'obiettivo di mettere in circolo risorse bloccate nei meccanismi di controllo della spesa".

"Credo che in questo momento - ha aggiunto inoltre Zannier - più che guardare a delle forme contributive, sia indispensabile garantire strumenti finanziari alle imprese che chiedono maggior accesso al credito".

Zannier ha ringraziato le rappresentanze di comparto "per il grande sforzo di collaborazione che in questa fase stanno imprimendo nella ricerca di soluzioni comuni". Una collaborazione che, in queste settimane, si manifesta in particolare nel monitoraggio e nel contrasto alle speculazioni, in particolare nel settore lettiero-caseario.

"Tutti assieme - ha affermato Zannier - stiamo monitorando i prezzi del latte, sia al produttore che al consumatore. Inoltre continua il pressing dell'assessorato, assieme ad altre Regioni, per poter ricevere dal ministero i nominativi dei trasformatori che acquistano latte dall'estero; ciò in vista di provvedimenti di sostegno che, nell'intenzione della Regione, dovranno privilegiare chi oggi sta favorendo il conferimento di latte regionale". ARC/SSA/al



In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento