Covid: governatori centrodx, affermazioni Miozzo lontane da realtà

Trieste, 12 feb - Le affermazioni del coordinatore del Comitato tecnico scientifico, Agostino Miozzo - che ha suggerito al presidente del Consiglio incaricato Draghi di sostituire il governo centrale alle Regioni - sono totalmente lontane dalla realtà rispetto a un'analisi oggettiva su come sia stata affrontata la pandemia in Italia. Al contrario, proprio grazie alle amministrazioni regionali e alle Province autonome, si è riusciti nel difficile compito di garantire la tenuta del sistema Paese anche in contesti particolarmente complessi e malgrado non poche manchevolezze da parte delle strutture centrali".

Lo affermano i presidenti delle Regioni di centrodestra Marco Marsilio (Abruzzo), Vito Bardi (Basilicata), Antonino Spirlì (Calabria), Massimiliano Fedriga (Friuli Venezia Giulia), Giovanni Toti (Liguria), Attilio Fontana (Lombardia), Francesco Acquaroli (Marche), Donato Toma (Molise), Alberto Cirio (Piemonte), Christian Solinas (Sardegna), Sebastiano Musumeci (Sicilia), Donatella Tesei (Umbria) e Luca Zaia (Veneto), unitamente al presidente della Provincia Autonoma di Trento Maurizio Fugatti.

"In un momento così critico per il Paese e per l'Europa intera, ci auguriamo - aggiungono - che le persone chiamate a ricoprire, a torto o a ragione, incarichi tecnico-scientifici comprendano il loro importante ruolo e utilizzino la massima prudenza prima di fare superficiali affermazioni prive di qualsiasi logica". ARC/RT/pph



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Sport: Gibelli a Fipav, essenziali per benessere ragazzi e famiglie

Torna su
TriestePrima è in caricamento