Domenica, 25 Luglio 2021
Notizie dalla giunta

Cultura:Gibelli, Ecole des maîtres a Avignone dimostra valore attività

È uno dei festival più importanti a livello internazionale in campo teatrale

Udine, 6 lug - "La presenza della Ecole des maîtres al festival di Avignone è la dimostrazione tangibile del grande lavoro compiuto sino ad oggi dagli organizzatori dell'attività rivolta al mondo del teatro. Partecipare a una delle manifestazioni dedicate alle arti performative contemporanee più importanti a livello internazionale significa riconoscere il valore e il livello raggiunto dal corso di alta formazione".

Lo ha detto l'assessore regionale alla Cultura Tiziana Gibelli intervenendo oggi online alla conferenza stampa di presentazione dell'edizione numero 29 del progetto europeo Ecole des maîtres 2021, corso internazionale itinerante di perfezionamento teatrale, dedicato quest'anno ai drammaturghi.

Alla presenza di Alberto Bevilacqua, presidente del CSS Teatro stabile di innovazione del FVG e Davide Carnevali, maestro dell'Ecole des Maîtres e insegnante di drammaturgia presso la Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano, la Scuola di Teatro Iolanda Gazzerro di Modena e l'Institut del Teatre de Barcelona, l'esponente dell'esecutivo Fedriga ha innanzitutto posto in risalto il prestigio dell'attività svolta in quasi trent'anni dall'Ecole, diventando un punto di riferimento non solo in Friuli Venezia Giulia ma anche nel resto d'Italia.

"Prendo atto con grandissima soddisfazione - ha detto Gibelli - che quest'anno il corso di alta formazione sarà presente al festival di Avignone; di questo vi ringrazio a nome dell'intera Regione poiché quello raggiunto nel 2021 è un traguardo ambizioso e prestigioso per tutti coloro che sono impegnati nel mondo del teatro. Un ringraziamento particolare va poi al maestro Carnevali che ha voluto lavorare con noi nel nostro territorio regionale".

"Quella illustrata oggi - ha aggiunto l'assessore - è una delle rassegne più importanti presenti in Friuli Venezia Giulia. Quando una manifestazione come questa raggiunge un importante traguardo che sfiora le trenta annualità, allora significa che in passato sono state gettate le basi per creare un evento stabile in grado di attirare, edizione dopo edizione, consenso e interesse, arricchendo di volta in volta la proposta culturale per soddisfare le esigenze dei partecipanti".

Il Laboratorio di drammaturgia ha coinvolto 8 allievi di età compresa fra i 24 e i 35 anni selezionati in Italia, Francia, Belgio e Portogallo. Dopo la consegna dei loro testi, scritti sotto la guida di Davide Carnevali, l'Ecole si prepara a ripartire per un lungo tour europeo di presentazione dei componimenti in forma di letture sceniche. La prima tappa è prevista durante il prestigioso Festival di Avignone, dove i drammaturghi e le letture saranno presentati i prossimi 15, 16 e 17 luglio, nell'ambito dei Recontres d'été a La Chartreuse di Villeneuve lez Avignon. A seguire, da settembre, l'Ecole farà tappa nelle storiche città ospiti dei momenti finali aperti al pubblico: Roma, (12 settembre, Short Theatre), Caen (20-21 settembre, Comédie de Caen), Reims (24-25 settembre 2021, Comedie de Reims), Liegi (5-6-7-8 ottobre, Théâtre de Liège), Lisbona (Teatro Nacional D. Maria II), Coimbra (23-24 ottobre, Teatro Académico de Gil Vicentecese e portoghese).

I partner del progetto europeo sono il CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia (Italia), CREPA - Centre de Recherche et d'Expérimentation en Pédagogie Artistique (CFWB/Belgio), Teatro Nacional D. Maria II, TAGV - Teatro Académico de Gil Vicente (Portogallo), Comédie Centre Dramatique National de Reims, Comédie de Caen - Centre Dramatique National de Normandie (Francia), con il sostegno del Ministero della Cultura e della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia. ARC/AL/gg



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura:Gibelli, Ecole des maîtres a Avignone dimostra valore attività

TriestePrima è in caricamento