Domenica, 19 Settembre 2021
Notizie dalla giunta

Cultura: Gibelli, Nimm a Arba è esempio di impresa culturale creativa

Arba, 23 luglio - "Anche se questa iniziativa ai suoi primi passi può essere apparsa folle, voglio ricordare che la follia, che è anche il filoconduttore di èStoria presentato oggi a Gorizia, è un tema stimolante che incrocia qui ad Arba un'iniziativa della Regione a sostegno delle imprese culturali creative". L'assessore regionale alla Cultura Tiziana Gibelli ha portato così il saluto della Regione all'inaugurazione del Nimm, Centro sperimentale arti e mestieri Carlo Di Giulian di Arba. "Come ha dimostrato un recente studio commissionato dalla direzione centrale Cultura, valorizzare i propri beni culturali e creare eventi crea reddito. Il contributo all'associazionismo è un concreto sostegno all'economia del territorio. La crescita di Nimm e del progetto che vi ruota attorno farà bene a tutta la comunità e alle valli" ha evidenziato Gibelli. Come ha spiegato il sindaco di Arba, Antonio Ferrarin, il centro riapre i battenti, dopo una chiusura di dieci anni, sul solco della funzione che lo aveva caratterizzato fin dal 1950, quando nacque come istituto professionale gestito dalla Fondazione Carlo Di Giulian. Da oggi, grazie ad una convenzione tra il Comune, proprietario dell'immobile, e l'associazione Lago (acronimo di Laboratori, arti, giochi e oltre), il plesso sarà gestito da quest'ultima per almeno cinque anni. Con il sostegno della Regione e dell'Uti delle Valli e delle Dolomiti friulane che hanno reso possibile la ristrutturazione e la messa a norma dell'edificio di quasi 3.600 metri quadrati, gli spazi ospitano ora una rassegna di opere artistiche e creazioni artigianali frutto del lavoro di un collettivo di giovani creativi, liberi professionisti, piccoli artigiani, architetti e designer. Nimm continuerà anche a ospitare corsi di formazione in vari settori dell'artigianato e delle nuove professioni creative. Il centro sarà gestito nel principio dell'economia circolare e del recupero dei materiali di scarto che qui saranno donati ad altre scuole, per trarne proventi per nuovi servizi, o destinati al riuso. ARC/SSA/ma


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura: Gibelli, Nimm a Arba è esempio di impresa culturale creativa

TriestePrima è in caricamento