Dragaggi: Bini, emergenza ha rallentato ma cronoprogramma è in linea

Per il 4/7 festa solstizio estate pronto pontile faro Lignano

Trieste, 2 lug - "In merito ai dragaggi nelle località di Lignano, Aprilia Marittima e Marano, nel canale Cialisia, nel fiume Zumello e nel Fiume Corno, gli interventi in alcuni casi sono già conclusi e in altri sono in via di realizzazione: va sottolineato che l'emergenza Covid-19 ha avuto pesanti ripercussioni sugli interventi programmati a causa del blocco delle attività delle imprese che sono risultate affidatarie dei lavori".

Lo ha dichiarato l'assessore regionale alle Attività produttive, Sergio Emidio Bini, rispondendo alla richiesta di un consigliere di maggioranza sugli interventi di dragaggio, dando aggiornamento dei cronoprogrammi già forniti lo scorso 3 marzo.

"Dal 3 marzo ad oggi sono intervenute circostanze - ha sintetizzato Bini - che, auspicabilmente, avranno un impatto rilevante sui prossimi interventi di dragaggio: da questo momento in ambito lagunare si potrà, infatti, intervenire con modalità meno impattanti sotto il profilo, sia della procedura dei livelli autorizzativi, e quindi in sostanza dei tempi necessari a garantire l'avvio dei lavori, sia con riguardo alle risorse finanziarie e quindi ai costi delle opere e in un contesto normativo più chiaro e definito".

La posizione assunta dal Ministero dell'ambiente e formalizzata lo scorso fine maggio, infatti, consente di escludere l'applicazione alla laguna di una normativa che, dal 2017 ad oggi, ha condizionato tutti i lavori imponendo un sistema di analisi sui sedimenti da dragare molto lungo e costoso. A ciò si aggiunga l'adozione in Giunta regionale lo scorso 5 giugno, delle note esplicative ed indirizzi operativi per la realizzazione degli interventi e ciò a garantire maggior chiarezza nei progetti dei nuovi interventi.

Conseguentemente, i lavori per Aprilia Marittima, Marano, canale Cialisia e fiume Zumello potranno essere progettati con modalità più semplici e adeguate all'effettivo contesto naturalistico, auspicabilmente con una spesa pubblica sostenibile e per questo la struttura è impegnata a garantire che tali interventi possano essere realizzati per la primavera 2021.

Si stanno concludendo invece i lavori urgenti di ripristino del pontile d'accesso al faro rosso di Sabbiadoro distrutto dalle mareggiate: il pontile d'accesso al faro rosso sarà apprezzabile anche con la nuova illuminazione già per la ricorrenza del solstizio d'estate, sabato 4 luglio, e presto transitabile.

E' stato realizzato il primo lotto dei lavori che ha previsto di intervenire per un tratto di sponda pari a circa 200m di lunghezza della parte terminale della sponda sinistra del Tagliamento, gravemente compromessa da una progressiva erosione spondale ed oggi i lavori si stanno concludendo con la stesa di materiale superficiale.

"A conclusione dell'intervento si potrà apprezzare - ha spiegato Bini - un recupero importante, di ben 300 metri della sponda del fiume Tagliamento, in prossimità della sua foce, che si configura sia come vero e proprio intervento di difesa, sia come recupero paesaggistico in una prospettiva sul Tagliamento di assoluto pregio e recupero della passeggiata Hemingway".

Per quanto riguarda il canale d'accesso a Porto Nogaro, nonostante il lockdown, sono in corso i lavori di ripristino dei segnalamenti luminosi lungo tutto il canale navigabile. Anche in questo caso un'illuminazione per circa 10 chilometri contribuirà a garantire la sicurezza della navigazione ampliando anche l'arco temporale in ingresso e in uscita dal porto, a beneficio del sistema economico portuale. ARC/EP/gg
 



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga, parte da sei Comuni lo screening per isolare positivi

  • Vitivinicoltura: Fedriga, futuro è coniugare qualità e sostenibilità

  • Covid: Fedriga-Riccardi, parte predisposizione piano vaccinale per Fvg

  • Stato-Regioni: Fedriga, vanno rinegoziate quote compartecipazioni Fvg

  • Commercio: Bini, con Sviluppoimpresa un fondo per modernizzare sistema

Torna su
TriestePrima è in caricamento