ECOFLASH: GRECIA, DIMINUISCE PERMANENZA MA AUMENTA SPESA DEI TURISTI

Udine, 23 ott - Secondo i dati inerenti l'andamento del turismo, che rimane il cardine dell'economia in Grecia, la spesa complessiva dei turisti è aumentata, ma sono diminuite sia la spesa media che la durata dei soggiorni.

Come scrive Ekathimerini, la tendenza si spiega con l'incremento degli arrivi di turisti dalle nazioni non comunitarie che confinano con la Grecia: questi turisti, data la vicinanza, spendono di meno e per periodi più brevi.

Secondo i dati della Banca di Grecia, nel periodo compreso tra i mesi di gennaio e giugno di quest'anno, il numero degli arrivi è aumentato del 18,8 per cento su base annua, mentre i ricavi complessivi sono saliti del 9,5 per cento, i pernottamenti del 6,7 per cento, la spesa media per pernottamento del 2,6 per cento.

La spesa totale del soggiorno è però scesa del 7,9 per cento, mentre è calata anche la durata media della permanenza: - 10,2 per cento.

ARC/Netzapping/CM



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Riaperture: Fedriga, da Regioni ok a linee guida

  • Pnrr: Rosolen, così cambiano scuola, formazione e lavoro post Covid

  • Sport: Fedriga, valori team Luna Rossa importanti per costruire futuro

  • Lavoro: Rosolen, domicilio fiscale per modulare incentivi assunzioni

  • Turismo: Fedriga, da Regioni criteri riparto 700 mln a Comuni aree sci

Torna su
TriestePrima è in caricamento