Notizie dalla giunta

Edilizia: Pizzimenti, accordo su Bonus fiscale è ossigeno alle imprese

Udine, 4 mag - "Un accordo che evidenzia la validità del gran lavoro di squadra compiuto, chiude il cerchio rispetto a un percorso finalizzato a favorire l'accesso dei cittadini al Bonus fiscale del 110 per cento da parte dei cittadini e dà ossigeno a un settore tra quelli maggiormente messi in difficoltà dalla pandemia, che è l'edilizia. Dopo l'approvazione in Consiglio regionale del provvedimento multisettoriale che reca diverse misure rispetto alle norme edilizie e urbanistiche esistenti, finalizzate a semplificare gli adempimenti burocratici necessari per poter avviare i lavori di ristrutturazione e adeguamento energetico delle abitazioni, l'accordo tra Friulia e Civibank permetterà ora alle imprese di ottenere l'anticipazione di credito necessaria per l'acquisto dei materiali indispensabile per l'avvio dei lavori". Lo ha evidenziato l'assessore regionale alle Infrastrutture e territorio, Graziano Pizzimenti, intervenuto a Udine, nella sede dell'Amministrazione, alla sigla dell'accordo da parte dei presidenti di Friulia, Federica Seganti, e di Civibank, Michela Del Piero, che permetterà alle imprese di avviare i lavori di ristrutturazione delle abitazioni, consentendo ai cittadini di fruire delle agevolazioni fiscali previste dallo Stato. Una strategia, spiega Pizzimenti, individuata e concretizzata dalla Regione per favorire la fruizione delle agevolazioni fiscali, che stante l'attuale situazione economica generale causata dalla pandemia non era scontata, a volte nemmeno affrontabile da parte di numerose famiglie. L'accordo infatti consentirà ora alle imprese di accedere a un'anticipazione rispetto ai costi relativi ai lavori di ristrutturazione e di disporre della liquidità finanziaria indispensabile per poter avviare l'intervento, ovvero acquistare i beni e i servizi necessari per l'avvio dei lavori. Sarà infatti la banca, attraverso l'accensione di una linea di credito temporanea, ad anticipare loro la somma necessaria. "Un percorso - prosegue l'assessore Pizzimenti - quello che abbiamo realizzato, che reca infatti vantaggio non solo alle pmi, ma anche a numerose famiglie che saranno così maggiormente stimolate a effettuare in tempi più brevi i lavori di adeguamento alle necessità di efficientamento energetico delle loro abitazioni". Per il rilancio e il sostegno al settore dell'edilizia, spiega ancora l'assessore, nel pacchetto di norme predisposte nel disegno di legge multisettoriale 130/2021, vi sono misure che incidono, modificandolo, sul Codice regionale dell'edilizia. Esse traggono lo spunto dalle attuali agevolazioni fiscali promosse dallo Stato per favorirne la fruizione da parte delle imprese e dei cittadini, alleggerendo e velocizzando l'iter burocratico che viene loro richiesto, snellendo nel contempo il carico di verifiche di carattere urbanistico che i Comuni si trovavano a dover espletare in questi mesi proprio a seguito degli adempimenti burocratici richiesti ai professionisti e ai cittadini per avviare l'iter del Bonus del 110 per cento. Tra le novità inserite dai recenti provvedimenti dell'Amministrazione regionale, conclude Pizzimenti, vi è infatti la semplificazione dei procedimenti di recupero in autotutela degli immobili, che permette di operare interventi di recupero degli stessi fino all'integrale sostituzione edilizia con demolizione e ricostruzione, purché con la ristrutturazione in atto si raggiungano i più moderni standard di efficienza. ARC/CM/pph


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edilizia: Pizzimenti, accordo su Bonus fiscale è ossigeno alle imprese

TriestePrima è in caricamento