Ferrovie: Pizzimenti, entro 2020 nuovo gestore servizio regionale

"Giunta Fedriga ha avviato procedure che prima erano bloccate"

Trieste, 29 dic - "Entro il 2020 sarà individuato il gestore del servizio ferroviario regionale per 10 anni a partire dal 2021".

Lo annuncia l'assessore a Infrastrutture e Territorio del Friuli Venezia Giulia, Graziano Pizzimenti, evidenziando che "grazie al contratto che sarà siglato arriveranno anche nuovi treni da utilizzare sulle tratte locali, contribuendo a rendere sempre più efficace e confortevole il servizio di trasporto su rotaia".

"La procedura di affidamento diretto decennale del servizio - conferma Pizzimenti - è già stata avviata attraverso un avviso di preinformazione pubblicato lo scorso 10 dicembre sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea. Nel frattempo - sottolinea l'assessore - a Trenitalia era già stata formalizzata la proroga di un anno per un valore di oltre 40 milioni di euro, garantendo in questo modo l'utenza su tutte le percorrenze interessate".

Trattasi, come precisa Pizzimenti, "di iniziative avviate dalla Giunta Fedriga in quanto nei cassetti che abbiamo ereditato né io né gli uffici abbiamo trovato qualcosa di utile allo scopo dopo anni di conclamata quanto immobile attesa per l'esito della gara relativa al trasporto su gomma che, considerando gli investimenti nell'intermodalità, aveva ovvie ripercussioni sull'affidamento del ferro".

"A tal proposito - conclude l'assessore - è bene ricordare che, proprio nell'ambito del trasporto pubblico locale (tpl), questo Esecutivo regionale ha deciso di investire con particolare attenzione a favore delle famiglie, scegliendo di ridurre del 50 per cento il costo di tutti gli abbonamenti extraurbani e ora anche di quelli urbani".

ARC/FC
 



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Bini, da 18/3 ristori da 500 a 10mila euro ad attività in crisi

  • Sicurezza: Roberti, necessario far luce su contatti passeur-terroristi

  • Vaccini: Fedriga, certezze su dosi e tempi

  • Infrastrutture: Pizzimenti, 1,8 mln per banda larga nelle Pa

Torna su
TriestePrima è in caricamento