Mercoledì, 16 Giugno 2021
Notizie dalla giunta

FUNZ. PUBBLICA: PANONTIN, I DISAGI SOMMINISTRATI DALL'AGENZIA TALEA SONO INCRESCIOSI

Trieste, 17 ago - "Forte rincrescimento per l'enorme disagio creato al centinaio di lavoratori della Regione e del Servizio sanitario regionale somministrati dall'Agenzia interinale Talea, che attendono le spettanze a loro dovute", è stato espresso oggi dall'assessore regionale alla Funzione pubblica Paolo Panontin.

"Surrogando Talea, in modo da lenire il più possibile le difficoltà dei lavoratori somministrati - ha reso noto Panontin -, il 31 agosto l'Amministrazione regionale corrisponderà ai lavoratori somministrati stessi sia il saldo di giugno 2016 sia l'intera mensilità di luglio 2016. Il 31 agosto, infatti, è la prima data disponibile per i pagamenti sulla base dei flussi finanziari della Regione".

Un acconto sul mese di giugno era stato già versato dall'Amministrazione del Friuli Venezia Giulia il 26 luglio, "anche in questo caso - così Panontin - cogliendo la prima data tecnicamente utile e in surroga all'Agenzia, investita, come noto, dalla vertenza con Equitalia". "L'azione che la Regione ha portato avanti - ha chiarito l'assessore alla Funzione pubblica - è stata improntata al senso di responsabilità prima di tutto verso i lavoratori somministrati: se, infatti, avessimo formalmente diffidato Talea, come in nostra facoltà, i tempi per il pagamento dello stesso acconto di giugno si sarebbero ulteriormente allungati, creando ulteriori disagi ai somministrati". I

noltre, ha precisato l'assessore, "non potevamo avere alcuna evidenza tecnica su quali fossero le lavoratrici somministrate in maternità, stante che è Talea a esercitare il rapporto diretto con i lavoratori contrattualizzati". La vertenza nazionale tra Talea ed Equitalia si ripercuote anche sul rinnovo dei contratti che interessano una sessantina di lavoratori, in quanto l'Amministrazione regionale - analogamente di altre Pubbliche amministrazioni che si avvalgono dell'Agenzia interinale - non ha facoltà di pagare le fatture di Talea di aprile 2016 e di maggio 2016, per via della morosità in cui è incorsa la stessa Agenzia interinale, la quale si rifiuta ora di rinnovare i contratti, ritenendo di non poterli onorare.

"Su questo punto le norme nazionali ci impediscono di sopperire a una situazione molto grave, ma l'attenzione sulla vicenda è massima e qualsiasi via d'uscita viene esplorata", ha rilevato Panontin.

L'assessore ha, infine, ricordato, che "l'Amministrazione regionale, per parte sua, ha sempre onorato i pagamenti dovuti nei termini, talvolta anche in anticipo sui tempi previsti dalla verifica sulla congruità del debito".

ARC/PPH/EP
 



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

FUNZ. PUBBLICA: PANONTIN, I DISAGI SOMMINISTRATI DALL'AGENZIA TALEA SONO INCRESCIOSI

TriestePrima è in caricamento