Martedì, 15 Giugno 2021
Notizie dalla giunta

Imprese: Bini, Regione supporta iniziative per occupazione

Udine, 13 dic - "Innovazione e occupazione sono fattori fondamentali per lo sviluppo del nostro territorio. La Regione sostiene le iniziative imprenditoriali che favoriscono e attraggono nuovi investimenti ed in quest'ottica, la Giunta del Friuli Venezia Giulia si impegna con strumenti che rendano la vita più facile alle imprese e offrano opportunità lavorative".

Lo ha detto l'assessore alle Attività produttive Sergio Emidio Bini a margine della conferenza stampa di presentazione delle iniziative di Bormioli Pharma, player di primaria importanza nel mercato del packaging farmaceutico che è in procinto di investire sul sito produttivo di San Vito al Tagliamento in zona industriale Ponte Rosso prevedendo nuove assunzioni.

"Non posso che esprimere soddisfazione per un progetto che avrà ricadute positive in termini occupazionali nella nostra Regione", ha indicato Bini.

Il gruppo, che conta vari stabilimenti in tutta Europa, è in procinto di avviare una serie di importanti interventi che cambieranno l'assetto della fabbrica di San Vito al Tagliamento, determinando un significativo incremento della capacità produttiva.

"Il nostro impegno è di rinnovare e di implementare gli interventi mirati allo sviluppo - ha aggiunto Bini - ed in questo senso la Regione metterà a disposizione ogni strumento utile affinché il progetto possa portare importanti ricadute positive perchè agevolare l'attività delle aziende e favorire la crescita dell'occupazione sono due elementi fondamentali per la crescita del nostro territorio".

Bormioli Pharma spa, come è stato illustrato, è una società costituita a fine 2017 quale conferimento del ramo d'azienda Pharma da parte di Bormioli Rocco spa ed è entrata all'interno del portfolio del Fondo d'Investimento Triton capital e, proprio nell'ambito del progetto di potenziamento e crescita intrapreso dalla proprietà Triton, il sito produttivo di San Vito al Tagliamento (dove coesistono le produzioni di vetro tubo e vetro cavo) è stato individuato per una possibile riconversione totale al vetro cavo con la cessazione della produzione di vetro tubo.

Nel dettaglio il progetto, in fase di studio avanzato, prevede l'avvio della nuova fase produttiva ad agosto 2019 con il raggiungimento a regime (2020/2021) di un fatturato dagli attuali 20 milioni a 28 milioni di euro, un aumento occupazionale da 80 a 125 dipendenti con un investimento nel nuovo forno di circa 22 milioni di euro.

Nell'ambito del progetto si prevede la riqualificazione di una trentina di risorse già presenti in azienda oltre all'assunzione di ulteriori 35 unità.

Alla conferenza stampa erano presenti oltre all'ad Andrea Lodetti, il presidente del Consorzio Ponte Rosso - Tagliamento Renato Mascherin, il sindaco di San Vito al Tagliamento Antonio Di Bisceglie e il coordinatore dell'Agenzia investimenti Fvg Rudy Martina che ha illustrato le misure in essere per supportare gli investimenti e le possibili agevolazioni accompagnatorie dell'intervento.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco e dal presidente del Consorzio che hanno giudicato l'iniziativa come "un significativo investimento che si inserisce nella tradizione vetraria della zona industriale e la cui previsione di crescita occupazione può qualificare il territorio".

Grande apprezzamento per l'accoglimento dell'iniziativa da parte della Regione e per la messa a disposizione di strumenti di interesse per l'azienda per procedere con l'investimento stesso è stato manifestato dal rappresentante del Gruppo Bormioli. ARC/LP/ep
 



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprese: Bini, Regione supporta iniziative per occupazione

TriestePrima è in caricamento