rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Imprese creative: Fedriga, Arcademy attrarrà giovani e lavoro in Fvg

Trieste, 11 nov - "Mi auguro che giovani talenti possano venire in Friuli Venezia Giulia e costruire il loro futuro qui a Trieste, diventando a loro volta attrattivi e attivando un percorso inverso a quello a cui spesso assistiamo nel nostro Paese, quello dei cervelli in fuga: così le risorse che la Regione metterà a disposizione di ITS Arcademy saranno un investimento riuscito per le generazioni future". Lo ha auspicato il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga intervenendo ieri sera a Trieste, nella sede della Fondazione CRTrieste, alla serata organizzata per mostrare in anteprima i primi lavori di restauro e le prime installazioni che costituiscono l'avvio della "casa della creatività" che si completerà definitivamente nell'autunno inverno 2022 al quarto piano del palazzo progettato da Enrico Nordio nel 1891, messo a disposizione dalla Fondazione e ripristinato con fondi regionali. Non un'inaugurazione ufficiale ma una chiamata a raccolta delle istituzioni e del mondo imprenditoriale affinché il percorso di ITS Arcademy si consolidi. Eve, l'impresa creativa fondata da Barbara Franchin e fatta crescere in vent'anni di successi e di contatti internazionali attraverso il concorso per giovani talenti creativi ITS-International Talent Support, ha mostrato spazi, idee e i progetti che animano Arcademy, la casa della creatività nel cuore del centro storico di Trieste, chiamando a raccolta istituzioni e mondo imprenditoriale per ringraziare del sostegno che ha permesso questo nuovo progetto e per rilanciare una formula di partnership che potrà consentire una crescita più veloce e incisiva. "Nei momenti difficili come questi che ha vissuto e continua a vivere la nostra comunità quando si fa squadra si superano le difficoltà e soprattutto si riescono a vincere le sfide" ha osservato Fedriga, indicando l'esempio di ITS: "una realtà privata in partnership con il pubblico che dà un'opportunità a questo territorio". "ITS Arcademy in particolare rientra a pieno negli indirizzi che Regione Friuli Venezia Giulia ha voluto darsi sulla base dalle potenzialità di questo territorio: il sostegno all'innovazione e la ricerca. Credo che la creatività ne sia un aspetto, anzi un precursore, e che questa sia la dimensione che ITS rappresenta al meglio. Come amministratori pubblici però - ha aggiunto il governatore - abbiamo altre mission oltre alla bellezza e della creatività, ma sono convinto che questa iniziativa sarà in grado di risponderne completamente, come fattore attrattivo e turistico e creatore di occasioni di lavoro e crescita professionale". Un aspetto che Franchin ha rimarcato nel suo intervento, sottolineando come il contest "abbia aiutato ad amplificare la comunicazione su Trieste, legando il concetto di creatività alla città, arricchendone l'identità". "Quando abbiamo iniziato vent'anni fa - ha ricordato - Trieste era una meta di nicchia ma progressivamente noi abbiamo rivelato questa straordinaria città a creativi, giornalisti e intellettuali che non la conoscevano e oggi ne sono testimonial". La fondatrice del contest che seleziona tramite l'opera di giurati di caratura internazionale le migliori creazioni di giovani designer e talenti della moda, ha voluto anche sottolineare come ITS sia stato sempre un progetto collettivo. "I 630 finalisti sono stati vagliati, tra gli altri, da Franca e Carla Sozzani, Raf Simmons, Marina Abramovich, Valerie Steele del Fit di New York, Paola Antonelli del Moma di New York, Silvia Fendi. I giovani creativi hanno raggiunto posizioni di rilievo in brand internazionali, molti di loro stanno riscrivendo i codici della moda. Un nome per tutti è il direttore artistico di Balenciaga, Demna Gvasalia. Con tutti loro siamo sempre in contatto. ITS è stato riconosciuto e supportato anche dal sistema moda italiano, attraverso la Camera nazionale della moda e Pitti Immagine e da marchi internazionali come Diesel, Swatch, Samsung, Swarovski, Illy, Ferragamo". Nel corso della serata - a cui sono intervenuti, tra gli altri, il sindaco di Trieste Roberto Dipiazza, annunciando l'imminente conferimento di un importante riconoscimento da parte dell'Amministrazione a Franchin, il presidente dell'Autorità portuale Zeno D'Agostino, il direttore tutoring e consulting di Pitti Immagine Luca Rizzi, la direttrice del Museo Ferragamo Stefania Ricci - l'associazione Eve ha reso noto che intende trasformarsi in Fondazione di partecipazione con finalità compatibili al Terzo settore, apportando l'intero patrimonio artistico rappresentato dalla collezione, attualmente in fase di valutazione. Oltre all'advisory board tra gli organi consultativi Franchin ha immaginato anche un comitato di benefattori. "ITS Arcademy non vuole coinvolgere le aziende come semplici finanziatori ma costruire rapporti di collaborazione virtuosa favorendo lo scambio di valori e di saperi. Vogliamo costruire un comitato di supporto, Save Creativity, e creeremo dei fondi ai quali i sostenitori potranno aderire legati al finanziamento di attività continuative che si svilupperanno in due direzioni: una è la conservazione, valorizzazione e l'accrescimento del patrimonio esistente costituito da 14.359 portfolios, 1.077 fashion items, 160 accessori, 118 gioielli, 16 artwork, 700 progetti fotografici raccolti in vent'anni di concorso: è iniziato adesso il lavoro di restauro su 200 dei 630 portfolio dei finalisti che necessitano di intervento, ma è il primo passo di un enorme lavoro di conservazione, indicizzazione, digitalizzazione che si svilupperà negli anni a venire" ha spiegato Franchin. Un altro filone di fondi sarà dedicato alla creazione di un futuro patrimonio attraverso le attività educative. "Insegneremo, passeremo informazioni, lo spazio sarà aperto a tutti ed è stato immaginato per riscoprire la creatività che c'è in tutti noi" ha prospettato Franchin. In attesa del 2022, in cui ITS festeggerà i vent'anni e l'apertura di ITS Arcademy, il prossimo appuntamento sarà l'evento digitale previsto per il 19 novembre in cui verranno svelati i vincitori di questa edizione. ARC/EP/ma


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprese creative: Fedriga, Arcademy attrarrà giovani e lavoro in Fvg

TriestePrima è in caricamento