Domenica, 17 Ottobre 2021
Notizie dalla giunta

Istruzione: si consolida rapporto Aeronautica militare-sistema scuola

Visita del Capo di Stato maggiore al Magliani di Udine

Udine, 18 set - Un evento di fondamentale importanza per lo sviluppo della formazione scolastica nel Friuli Venezia Giulia, che ribadisce la collaborazione e il legame forte con l'Aeronautica militare e consentirà di preparare giovani sempre più specializzati, concorrendo a consolidare la stima per la nostra Regione nel mondo, in quanto realtà già conosciuta per le professionalità e la qualità assicurate nel comparto del lavoro, che da sempre riesce anche a esportare.

In questo modo l'assessore regionale all'Istruzione e alla formazione ha rivolto il ringraziamento sentito della Regione all'Aeronautica militare, rappresentata dal Capo di Stato maggiore, generale Alberto Rosso, e dagli alti gradi dell'Arma, alla presentazione a Udine del velivolo AM-X 'Ghibli', destinato alla preparazione dei tecnici aeronautici all'Isis 'Arturo Malignani' di Udine.

L'esemplare installato nel capannone per la formazione dei giovani al Malignani di Udine, è stato detto, segnerà il rilancio dell'offerta dell'istituto udinese, che passerà alla preparazione dei giovani dal modello analogico a quello digitale, anche attraverso la riqualificazione e l'addestramento del corpo insegnante.

La disponibilità del velivolo AM-X per la formazione dei periti aeronautici del Malignani è stata possibile grazie a un protocollo d'intesa sottoscritto tra l'Istituto e l'Aeronautica militare italiana.

La Regione, ha detto l'assessore, ha la fortuna di avere al suo fianco gente forte, imprenditori, dirigenti, professionisti, famiglie che hanno garantito il loro supporto, e continuano a farlo, per la formazione dei ragazzi. L'Amministrazione regionale è impegnata a fare in modo che il passaggio tra la conclusione del percorso scolastico e l'ingresso nel mondo del lavoro possa essere più agevole per i ragazzi, apportando qualità anche al sistema economico produttivo dove essi si andranno a collocare.

Nel concludere, l'assessore ha colto l'occasione per ringraziare a nome della comunità regionale l'Aeronautica militare per l'impegno profuso nella missione di recupero dei civili, per gran parte donne e bambini, da Kabul. ARC/CM/al



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Istruzione: si consolida rapporto Aeronautica militare-sistema scuola

TriestePrima è in caricamento