LAVORO: PANARITI, PRONTI A PERCORSI FORMATIVI PER FILIERA BIO RONCADIN

Meduno (PN), 20 ott - Disponibilità a continuare un percorso di formazione con la Roncadin S.p.A. di Meduno, e con il territorio, in vista della creazione di una filiera produttiva legata al biologico: l'ha espressa l'assessore regionale al Lavoro e alla Formazione Loredana Panariti visitando oggi lo stabilimento dell'Azienda che produce pizze surgelate per un fatturato stimato in 93 milioni di euro per il 2015.

La Roncadin ha operato quest'anno investimenti pari a 7 milioni di euro (rispetto a una media annua di due terzi) per la realizzazione di una nuova linea di produzione, la quarta, che ha portato al risultato globale di 350.000 pizze al giorno per una media di 6.000 pizze all'ora. Il 70 per cento del prodotto è destinato all'estero, mentre il 30 è indirizzato al mercato nazionale.

"Proprio per la nuova linea - ha rilevato Panariti - la Regione Friuli Venezia Giulia ha fornito la formazione necessaria e ora siamo pronti a dare il nostro supporto in un percorso che coinvolgerà anche altre direzioni regionali".

Come ha spiegato l'amministratore delegato Dario Roncadin, l'intenzione dell'Azienda è di dare vita a una filiera biologica che coinvolga i produttori di latte della zona per attingere a una mozzarella completamente bio. L'Azienda è pronta a garantire l'acquisto di 400 tonnellate di mozzarella, ma la conversione dal tradizionale al bio può creare qualche disagio ai produttori perché occorrono due anni prima di un riconoscimento certificato.

Tra le 300 varietà di pizza prodotte da Roncadin, tutte a bassissimo dosaggio di lievito e a lievitazione prolungata, rientrano già oggi il bio, il vegano e il senza glutine. Anche per quanto riguarda l'energia Roncadin ha puntato sul green e per questo ha da poco conseguito un riconoscimento all'EXPO Milano 2015.

Lo stabilimento di Meduno è integralmente alimentato a energia verde e l'anno prossimo si doterà di un impianto di trigenerazione per ottimizzare i consumi e il ciclo produttivo.

Alla visita nello stabilimento hanno preso parte, tra gli altri, il sindaco di Maniago Andrea Carli con il vice Andrea Gaspardo e il primo cittadino di Meduno Oreste Vanin.

L'assessore Panariti ha espresso apprezzamento per "un'Azienda che continua a crescere e che s'impone sui mercati internazionali e nazionale". La Società, fondata nel 1992 dai tre fratelli Roncadin e riacquistata dalla famiglia nel 2009, è passata dai 70 dipendenti del 2008 ai 410 attuali.

ARC/PPH



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Riaperture: Fedriga, da Regioni ok a linee guida

  • Pnrr: Rosolen, così cambiano scuola, formazione e lavoro post Covid

  • Sport: Fedriga, valori team Luna Rossa importanti per costruire futuro

  • Lavoro: Rosolen, domicilio fiscale per modulare incentivi assunzioni

  • Turismo: Fedriga, da Regioni criteri riparto 700 mln a Comuni aree sci

Torna su
TriestePrima è in caricamento