Minoranze: Roberti, 220mila euro per iniziative tutela lingua tedesca

Il termine per la presentazione delle domande è il 31 marzo 2020

Trieste, 31 gen - La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alle Autonomie locali e lingue minoritarie, Pierpaolo Roberti, ha approvato la bozza del Bando per il finanziamento di iniziative e interventi di tutela e promozione delle minoranze di lingua tedesca del Friuli Venezia Giulia, per il quale sono stati stanziati 220mila euro. Il documento sarà ora trasmesso alla Commissione regionale per le minoranze di lingua tedesca, che esprimerà il proprio parere in merito, e sarà poi nuovamente esaminato dalla Giunta per l'approvazione definitiva.

Il bando è riservato al territorio dei Comuni di Sappada/Plodn, Sauris/Zahre, Paluzza per la frazione Timau/Tischlbong, Tarvisio/Tarvis, Malborghetto-Valbruna/Malborghet-Wolfsbach e Pontebba/Pontafel ed è riservato ai Comuni, anche in forma associata, agli enti e alle organizzazioni rappresentativi delle minoranze di lingua tedesca del Friuli Venezia Giulia in base alla legge regionale 20/2009 e alle realtà senza scopo di lucro attive nella promozione del patrimonio linguistico e culturale germanofono

"Attraverso questo bando, la Regione sostiene la conoscenza del tedesco e il mantenimento delle tradizioni della comunità germanofona attraverso un ampio ventaglio di iniziative - ha spiegato Roberti -. È infatti previsto il finanziamento di corsi sulla lingua e le tradizioni locali, di conferenze, convegni, eventi, spettacoli e manifestazioni culturali, ma anche di ricerche in materia linguistica e culturale. A queste si aggiungono le iniziative a carattere informativo, comprese le attività editoriali, discografiche, multimediali ed espositive, oltre agli interventi di miglioramento dell'offerta linguistico-culturale delle biblioteche e dei musei. Inoltre, sono finanziabili anche progetti di cooperazione con enti operanti in Paesi europei germanofoni o regioni nelle quali sono presenti minoranze di lingua tedesca o altre minoranze linguistiche".

Il contributo erogabile per ciascun programma di iniziative e interventi è compreso tra 10 e 30mila, tranne per le azioni realizzate nell'ambito di un rapporto di partenariato, per le quali il limite è fissato a 40mila euro.

La domanda di contributo deve essere presentata al Servizio lingue minoritarie e corregionali all'estero della Regione tramite posta elettronica certificata (Pec) all'indirizzo autonomielocali@certregione.fvg.it entro il 31 marzo 2020.

Per maggiori informazioni consultare lo spazio riservato alle comunità linguistiche del sito web della Regione (www.regione.fvg.it), all'interno del quale è presente anche la modulistica prevista per il bando. ARC/MA/dfd



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Coronavirus: Fedriga, negozi chiusi a Pasquetta e protezioni su Tpl

  • Coronavirus: Bini-Rosolen, protocollo regionale per riavvio attività

  • Coronavirus: Riccardi, Aziende dentro case di riposo scelta condivisa

  • Coronavirus: Riccardi, ok a più integrazione Asp/Aziende sanitarie

  • Coronavirus: Rosolen, cassa in deroga, eliminata l'imposta di bollo

Torna su
TriestePrima è in caricamento