rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Notizie dalla giunta

Salute: sulle Rar confronto costruttivo tra Regione e sindacati

Palmanova, 18 mag - L'impegno di arrivare, a breve tempo, alla sottoscrizione di un testo condiviso sulla base di un consenso di fondo manifestato dalle rappresentanze sindacali che necessita, in determinati passaggi, di alcuni approfondimenti con gli uffici regionali.

Questo il concetto espresso oggi a Palmanova dal vicegovernatore con delega alla Salute del Friuli Venezia Giulia a margine dell'incontro con le organizzazioni sindacali (Cgil, Cisl, Uil e Fials) dell'area del comparto del Sistema sanitario regionale (Ssr) sull'attribuzione delle Risorse aggiuntive regionali (Rar) per l'esercizio finanziario 2022.

Come ha sottolineato il vicegovernatore, relativamente alla proposta dei sindacati in ordine all'introduzione dell'elemento qualitativo nella dimensione dei progetti, il tema può rappresentare un terreno di lavoro comune partendo dal quale mettere in atto un significativo cambio di direzione rispetto al passato.

In merito alla richiesta di un intervento della Regione sulle retribuzioni, l'esponente della Giunta regionale ha ricordato che non sono le Rar lo strumento previsto dalla norma attraverso il quale apportare un aumento agli stipendi del personale. Tema comunque sul quale appare necessario condurre degli approfondimenti anche in relazione alle reali competenze delle Regioni rispetto allo Stato.

Nel dettaglio il documento sottoposto al parere dei sindacati mette a disposizione un importo complessivo di 16.048.531,76 euro, che saranno ripartiti tra gli enti del Ssr proporzionalmente alla consistenza numerica del personale del comparto alla data del 31 gennaio 2022. Viene quindi determinata questa distribuzione delle risorse: Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina 4.702.196,46 euro; Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale 7.390.811,55; Azienda sanitaria Friuli Occidentale 2.873.724,38; Azienda regionale di coordinamento per la salute 158.319,87; Irccs materno infantile Burlo Garofolo 569.195,57; Irccs Cro di Aviano 354.283,93.

Infine, in merito alle progettualità, la bozza di accordo prevede la seguente distribuzione: 8.364.540 euro per il progetto 'complessità assistenziale e continuità nei servizi'; 325.354 euro per il progetto 'personale a disposizione dei corsi di laurea in sanità'; 7.358.637,76 euro per i progetti 'emergenza sanitaria da Covid-19', 'Piano nazionale di ripresa e resilienza - missione 6', 'sviluppo/revisione di percorsi diagnostici e terapeutici (anche interaziendali) e 'avvio dei nuovi sistemi gestionali'. ARC/GG/pph



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute: sulle Rar confronto costruttivo tra Regione e sindacati

TriestePrima è in caricamento