Notizie dalla giunta

SALUTE: TELESCA, EDUCAZIONE ALIMENTARE PER SCOMMETTERE SU FUTURO

Maniago, 30 settembre - "Investire sull'educazione alimentare nell'età scolare significa poter scommettere in termini positivi sul futuro dei nostri cittadini, ridurre i costi della Sanità, puntare verso una comunità più sana e serena, su una società intrisa dai valori positivi che uno stile di vita adeguato consente a tutti di assimilare e di perseguire".

L'assessore regionale alla Salute del Friuli Venezia Giulia Maria Sandra Telesca, intervenendo a Maniago alla consegna degli attestati di partecipazione e dei premi ai bimbi di cinque Istituti comprensivi dello spilimberghese e del maniaghese che hanno partecipato a un progetto indetto dal Rotary Club Maniago-Spilimbergo, sviluppatosi nella Contrada dell'Oca di Fanna e nelle scuole, denominato Educazione alimentare: dalla disabilità alle scuole del territorio, ha così voluto rimarcare l'importanza di istituzionalizzare l'educazione alimentare.

Per poter introdurre nella nostra società la consapevolezza del ruolo che il cibo e le bevande hanno sul nostro organismo, e quindi anche nella vita quotidiana dell'intera comunità, si deve coinvolgere innanzitutto i bimbi delle scuole primarie. "Siamo quello che mangiamo"- aveva infatti ricordato in precedenza Antonio Gabrielli, rappresentante del Distretto sanitario maniaghese per evidenziare che la nostra alimentazione si trasforma in energia e salute solamente se è corretta.

Diversamente, nell'immediato riduce il rendimento nelle attività umane e se non è corretta può anche causare nel tempo disfunzioni, disturbi, malattie gravi. "Per questo - ha aggiunto Telesca - la Regione investe molto nell'educazione alla salute. E il progetto avviato dal Rotary - ha proseguito - che coinvolge anche i ragazzi diversamente abili, si svolge alla Contrada dell'Oca che ho visitato e della quale ho potuto apprezzare l'attività, proseguirà anche in questo anno scolastico perché rappresenta un'esperienza da valorizzare e da riportare anche nelle altre realtà del Friuli Venezia Giulia".

"L'educazione alimentare - ha precisato - deve divenire uno degli elementi della formazione dei giovani, ma deve poter coinvolgere anche gli adulti, per favorire l'affermazione di una società più sana". "Consapevolezza del valore del cibo - ha concluso Telesca - riduzione degli sprechi alimentari, sapere come si realizzano gli alimenti: sono gli elementi di una scommessa importante sul nostro futuro".

Il progetto del Rotary club Maniago-Spilimbergo Distretto 2060, illustrato dal presidente di questo club service  Pietro Rosa Gastaldo, che coinvolge i Rotary club di Portorose, in Slovenia, e della Provincia di Pordenone (Pordenone, Pordenone Alto Livenza, San Vito al Tagliamento, Sacile Centenario), il Rotary International, la Rotary Foundation, gli Istituti comprensivi di Maniago, Spilimbergo, Montereale Valcellina, Meduno, Travesio, l'Azienda per l'Assistenza Sanitaria (AAS) n.5 Pordenonese e Distretto Nord, i Comuni del territorio, l'Ordine dei tecnici alimentari, ha interessato venticinque plessi scolastici, una cinquantina di docenti e settecento alunni delle scuole primarie e secondarie.

Nell'ambito dell'iniziativa sono stati predisposti cinque piani formativi pluridisciplinari, che si sono svolti lo scorso anno scolastico e ripartono nell'anno scolastico in corso. Il progetto si prefigge di realizzare un programma di educazione alla salute che parta dall'insegnamento delle corrette pratiche nutrizionali e alimentari, per generare le condizioni di miglioramento della salute nei ragazzi, adulti del domani.

Proprio in un'area territoriale, è stato detto, nella quale si registrano indici negativi per le patologie conseguenti ad abitudini alimentari sbagliate. È per questo motivo che il progetto del Rotary Maniago Spilimbergo è stato allocato nella seconda area del piano strategico del Rotary International Prevenzione e cura delle malattie.

Un programma internazionale di vasta portata, che come è stato evidenziato, di recente ha concorso a debellare nel mondo con una campagna di vaccinazione globale una delle malattie infantili più temute in passato: la poliomielite. Alla cerimonia, nel teatro affollato dai bimbi delle scuole, sono intervenuti tra gli altri i sindaci dei Comuni di Maniago Andrea Carli e di Spilimbergo Renzo Francesconi e il consigliere regionale Renzo Liva.

ARC/CM



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SALUTE: TELESCA, EDUCAZIONE ALIMENTARE PER SCOMMETTERE SU FUTURO

TriestePrima è in caricamento