Notizie dalla giunta

SANITÀ (2): LINEE DI GESTIONE 2017 GUARDANO A ESIGENZE DEI CITTADINI

Trieste, 26 novembre - In coerenza con la legge regionale di riordino della Sanità del Friuli Venezia Giulia (17/2014), che punta al potenziamento delle attività territoriali e ha dettato le Linee generali di sviluppo dell'assistenza primaria, nel 2017 le Aziende dovranno provvedere a consolidare la nuova organizzazione, basata sulle Aggregazioni Funzionali Territoriali (AFT), le nuove medicine di gruppo e i Centri per l'Assistenza Primaria (CAP), al fine di dare forte impulso al raggiungimento di importanti risultati di salute sul versante della presa in carico integrata delle malattie croniche e della medicina di iniziativa.

La previsione è contenuta nelle Linee per la gestione del Servizio Sanitario e sociosanitario Regionale (SSR) per l'anno 2017, che la Giunta ha approvato in via preliminare nella sua ultima riunione. Nel corso del 2017 è inoltre previsto lo sviluppo di progetti pilota che prevedono l'introduzione della figura dello psicologo all'interno di un CAP per Azienda, per sperimentare il rapporto di cooperazione tra medici e psicologi nell'ambito delle cure primarie.

Contestualmente le Linee approfondiscono tutti i principali capitoli dell'assistenza, ponendo particolare attenzione al punto di vista, e dunque ai bisogni, dei cittadini, posti al centro dell'organizzazione del sistema. In particolare si rende necessario proseguire la revisione dei setting  assistenziali per le principali malattie croniche e di maggiore criticità, in un'ottica multi-disciplinare e multi-professionale, e la razionalizzazione dell'offerta, garantendo le prestazioni di evidente e dimostrata efficacia.

"Intendiamo - precisa l'assessore Telesca - eliminare le pratiche obsolete e inefficaci, che producono inutili sprechi, riutilizzando i risparmi di spesa in interventi sanitari, tecnologici e organizzativi di comprovata validità e di assoluta scientificità, estendendo gli strumenti di valutazione degli esiti assistenziali e dell'impatto sulla salute della comunità".

Inoltre le Linee per la gestione 2017 rinforzano le attività previste dal Piano regionale della prevenzione 2014-2018 in tema di screening  neonatali; i programmi per la salute e la sicurezza nelle scuole e per il benessere dei giovani; la prevenzione delle dipendenze, degli incidenti stradali e domestici; la promozione dell'attività fisica, di un'alimentazione sana, sicura e sostenibile.

ARC/PPD/EP



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SANITÀ (2): LINEE DI GESTIONE 2017 GUARDANO A ESIGENZE DEI CITTADINI

TriestePrima è in caricamento