Shoah: Riccardi in Risiera, ricordare è un nostro dovere

Trieste, 27 gen - "Il ricordo della Shoah è un nostro dovere, affinché quanto avvenne anche tra queste mura, con la deportazione e l'uccisione di persone innocenti, non accada più".

Lo ha detto oggi a Trieste il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia, Riccardi Riccardi, a margine della cerimonia dedicata alla Giornata della Memoria svoltasi nella Risiera di San Sabba, monumento nazionale dal 1965 dopo che, tra il 1943 e il 1945, fu campo di concentramento per lo smistamento dei deportati in Germania e in Polonia e luogo dove vennero eliminati ebrei, partigiani e detenuti politici.

Come ha sottolineato Riccardi, la presenza delle istituzioni e la partecipazione di associazioni e di cittadini "testimonia il valore e l'importanza di questa giornata".

"Ricordiamo gli eventi tragici e dolorosi che ci sono stati - ha concluso il vicegovernatore - tenendoci ben saldi i valori di libertà e democrazia senza i quali, come ci ha insegnato la storia, rischiamo di rimanere indifesi davanti agli abissi della barbarie".

Tra le autorità che hanno partecipato alla cerimonia, oltre a Riccardi, anche il sottosegretario di Stato a Famiglia e Disabilità, Vincenzo Zoccano, il vicepresidente della Camera dei deputati, Ettore Rosato, e il vicepresidente del Consiglio regionale, Francesco Russo. ARC/GG/fc



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Carburanti: Scoccimarro, prorogato di un mese super sconto Zona 1

  • Lavoro: Rosolen, via a selezioni per corsi mirati per il turismo

  • Cultura: Gibelli, dal 1/3 15 giorni per domande ristori fondo perduto

  • Porto Vecchio: Fedriga, ok ad accordo per la riqualificazione

  • Finanza locale: Roberti/Zilli, via alla riforma dei tributi locali

Torna su
TriestePrima è in caricamento