Venerdì, 30 Luglio 2021
Notizie dalla giunta

Stabilità: Scoccimarro, fondi per economia circolare e auto ibride

Trieste, 14 dic - "I provvedimenti inseriti in Stabilità puntano a rendere il Friuli Venezia Giulia sempre più green. Il traguardo ideale di una regione a zero rifiuti si può raggiungere solo operando a più livelli: per questo sono stati inseriti provvedimenti per la realizzazione di progetti di divulgazione e sensibilizzazione sulle problematiche ambientali, risparmio energetico ed economia circolare". Lo ha detto l'assessore regionale all'Ambiente ed energia, Fabio Scoccimarro, in Consiglio regionale a margine della discussione sulla Legge di Stabilità.

Entrando nello specifico l'assessore ha spiegato che "3 milioni saranno destinati ai Comuni per i centri di raccolta, ma le iniziative in campo sono molte e tra queste c'è anche l'utilizzo dello sport per veicolare il messaggio dell'eco sostenibilità ambientale".

Sul tema dell'amianto Scoccimarro ha confermato "l'inserimento in Stabilità di 2,6 milioni destinati alla rimozione, ma l'obiettivo è incrementare lo stanziamento".

Sul fronte della riduzione delle emissioni di anidride carbonica l'assessore ha ricordato "gli 1,4 milioni di euro messi inseriti in finanziaria e l'ampliamento della norma che concede contributi ai veicoli ecologici in virtù della rottamazione di quelli inquinanti. Inizialmente era previsto un contributo da 3 a 5 mila euro per l'acquisto di veicoli benzina-metano, ibridi ed elettrici di nuova immatricolazione, mentre ora le auto a chilometri zero immatricolati da meno di due anni vengono equiparati a quelli nuovi. Quelli usati, sempre se rientranti nelle categorie previste e anche questi non più vecchi di due anni, riceveranno il 50 per cento del contributo previsto".

Evidenziando l'avvio dell'iter per la creazione di una società pubblica a prevalente partecipazione regionale per l'acquisizione degli asset energetici presenti in Friuli Venezia Giulia, Scoccimarro ha chiarito come "questa porterà innumerevoli benefici finanziari e occupazionali, ma soprattutto consentirà di affrontare la questione ambientale con puntuale attenzione, a partire dalla manutenzione degli invasi e corsi d'acqua".

L'assessore ha infine spiegato che "nel corso del 2019 verrà programmato il progetto Noemix, che permetterà di sostituire 800 veicoli a combustione della pubblica amministrazione con 640 macchine elettriche, abbattendo notevolmente le emissioni e rivoluzionando il sistema della mobilità degli enti locali".

ARC/MA/ep



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stabilità: Scoccimarro, fondi per economia circolare e auto ibride

TriestePrima è in caricamento