Venerdì, 30 Luglio 2021
Notizie dalla giunta

Storia: Scoccimarro, tramandare valori dell'eroe Schergat ai giovani

Trieste, 26 giu - "Un eroe che ha incarnato i valori dell'amor patrio e della fedeltà alle istituzioni e la cui memoria viene meritoriamente rinnovata da questa associazione che porta il suo nome". Lo ha detto oggi a Trieste l'assessore regionale Fabio Scoccimarro, intervenendo in rappresentanza del governatore Massimiliano Fedriga alla cerimonia di inaugurazione della nuova sede dell'associazione intitolata a Spartaco Schergat, palombaro della Regia Marina nella Seconda guerra mondiale e decorato con medaglia d'oro al valor militare per una leggendaria missione nel porto di Alessandria. Un uomo che, come ha spiegato Scoccimarro, per le imprese militari che riuscì a compiere non è stato sufficientemente ricordato nel corso degli anni. "Anzi, le sue gesta come quelle di molti altri eroi vennero colpevolmente nascoste". "Ad una figura come la sua - ha rimarcato Scoccimarro - in altri Paesi sarebbero stati dedicati monumenti, vie e probabilmente pure film e fiction televisive. In Italia, invece, lo Stato ha fatto poco o nulla per conferire a Schergat la giusta memoria". L'assessore ha sottolineato come, oltre a Spartaco Schergat, Trieste abbia avuto altri eroi di guerra, come ad esempio Goffredo de Banfield, noto come "l'Aquila di Trieste", pilota ed asso dell'aria, che aveva combattuto nella prima guerra mondiale nella marina austroungarica (l'aviazione non era ancora un'arma) e fu insignito dell'Ordine militare di Maria Teresa, massima onorificenza asburgica. "La trasmissione alle nuove generazioni dei valori che uomini come Schergat e De Banfield fecero propri nella loro vita - ha concluso Scoccimarro - è un compito che spetta in primo luogo alle istituzioni, affinché i giovani di oggi ed i loro figli siano pronti ad affrontare con coraggio e lealtà le sfide del domani". ARC/GG



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Storia: Scoccimarro, tramandare valori dell'eroe Schergat ai giovani

TriestePrima è in caricamento