Territorio: Pizzimenti, avviata Vas del Piano mobilità ciclistica

Udine, 12 dic - La Regione ha avviato la procedura di Valutazione ambientale strategia (Vas) del Piano regionale della mobilità ciclistica (PREMOCI).

Lo ha deliberato l'Esecutivo regionale, su proposta dell'assessore alle Infrastrutture e territorio del Friuli Venezia Giulia, Graziano Pizzimenti, quale atto preliminare per l'avvio all'approvazione definitiva del Piano.

"Tra gli obiettivi che la Regione si pone - precisa l'assessore Pizzimenti - vi sono infatti il miglioramento della qualità della vita e della salute della collettività, e la tutela dell'ambiente e del paesaggio".

"Nell'ambito delle politiche per lo sviluppo della mobilità sostenibile e di una rete per la mobilità lenta - prosegue l'assessore - la Regione promuove la mobilità ciclistica urbana ed extraurbana, e la realizzazione del Sistema della ciclabilità diffusa sul territorio regionale".

In questo contesto, tra gli interventi per la promozione della nuova mobilità ciclistica sicura e diffusa, l'articolo 7 della legge numero 8 del 23 febbraio 2018 prevede che la Regione predisponga e approvi il Piano regionale della mobilità ciclistica, che deve essere sottoposto, come tutti i piani e gli interventi che riguardano il territorio, alla Vas.

Con lo stesso provvedimento, la Giunta regionale ha altresì individuato l'autorità competente, l'autorità procedente, il soggetto proponente e i soggetti competenti in materia ambientale, nonché la struttura di supporto tecnico all'autorità competente nell'ambito del processo di Vas. ARC/CM/gg



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga, ordinanza ultimo sforzo Fvg. Governo vaccini come GB

  • Casa: Fedriga, ordinanza Tribunale Udine discrimina cittadini italiani

  • Porto vecchio: Fedriga, accordo fondamentale per attrarre investimenti

  • Covid-19: Fedriga, valutiamo nuove restrizioni su zone specifiche

  • Ricerca: Rosolen incontra neo presidente Area science park Petrillo

  • Salute: Riccardi, sottoscritto accordo con sindacati su stralcio Rar

Torna su
TriestePrima è in caricamento