Tito: Fedriga, con revoca onorificenza giustizia a vittime dittatura

Trieste, 28 set - "Velocizzare l'approvazione della proposta di legge che mira a revocare al maresciallo Tito il Cavalierato di Gran Croce, la massima onorificenza della Repubblica Italiana concessa nel lontano 1969".

È questa la richiesta avanzata stamane dal governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga, nel corso di una conferenza stampa organizzata dall'Unione degli Istriani.

"Nel nostro territorio da diversi anni è in atto un doveroso processo di riconciliazione. È inutile però parlare di conciliazione e pacificazione quando poi non vengono approvati nemmeno gli atti propedeutici al conseguimento di questi obiettivi - ha aggiunto Fedriga -. La proposta di legge presentata dal deputato Massimiliano Panizzut rappresenta in tal senso un atto che non può non ricevere in tempi brevi il via libera da parte del Parlamento. Se c'è la volontà politica infatti, questo provvedimento può essere approvato molto rapidamente".

"Lo Stato non può negare la giusta dignità alle persone che hanno subito indicibili sofferenze. Dobbiamo proseguire sulla strada che porta all'affermazione della verità, senza nascondere la polvere sotto il tappeto. È fondamentale far emergere anche le sofferenze, i dolori e le persecuzioni subite da migliaia di persone. Altrimenti - ha detto in conclusione il governatore - si tratta solo di mistificazione della realtà". ARC/RT/ma



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Turismo: Bini, ulteriore impulso a opere nel Tarvisiano

  • Digitalizzazione: Callari, ridurre svantaggio ancora esistente

Torna su
TriestePrima è in caricamento