Turismo: Bini, in Fvg spiagge sicure



Trieste, 24 giu - "A seguito dell'emergenza Covid è fondamentale comunicare tranquillità e fiducia, rassicurando i turisti intenzionati a frequentare coste e arenili della Regione. Con questo obiettivo Promoturismo FVG si è messa immediatamente a servizio degli operatori, supportandoli nella scelta delle misure più idonee e collaborando costantemente con loro. Le indicazioni fornite attraverso la stesura delle linee guida, restano tali, non sono vincolanti e lasciano liberi i concessionari di operare per migliorare l'offerta ricettiva".

Lo ha detto l'assessore regionale al Turismo Sergio Emidio Bini, nel corso dei lavori dell'odierno Consiglio regionale, ricordando come le soluzioni adottate siano state diverse a livello regionale e modulate rispetto alle specificità del territorio.

"Diversi operatori lungo il litorale si sono già organizzati e hanno provveduto autonomamente all'evidenziazione degli accessi - ha spiegato Bini -, con interventi più o meno rilevanti anche in considerazione delle singole realtà e della presenza o meno di delimitazioni naturali o artificiali".

"Lungo la riviera triestina e a Marina Julia - ha aggiunto - non è stato necessario adottare alcuna misura di delimitazione in quanto gli accessi agli stabilimenti balneari sono già naturalmente segnalati. A Grado alcuni stabilimenti stanno concludendo l'allestimento, altri stanno predisponendo gli ultimi accorgimenti operativi così come accaduto a Lignano Pineta e Lignano Riviera".

"A Lignano Sabbiadoro gli stabilimenti balneari hanno deciso di avvalersi delle strutture preesistenti per perimetrare le aree - ha spiegato l'assessore -. Una scelta cui si è giunti dopo aver riflettuto sull'efficacia di strutture alternative quali il posizionamento di reti che però, dopo un'attenta valutazione, sono state ritenute non esteticamente idonee perché invece di costituire un elemento positivo e rassicurante per i turisti, rischiava di generare una percezione negativa. Il lavoro svolto, tuttora in corso da parte sia di Promoturismo che degli operatori, è encomiabile e sta producendo risultati positivi". "Il nostro sforzo è orientato a promuovere la nostra regione che è accogliente e sicura - ha concluso-, evitando inutili polemiche politiche che non hanno senso stante il grande impegno profuso da tutti gli attori in una situazione eccezionale". ARC/CCA/ma



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Turismo: Bini, Pordenone Calcio a Lignano aumenterà attrattività

  • Covid: Riccardi, piano pandemico Asugi rafforza ospedali e territorio

  • Agroalimentare: Zannier, a Caseus Veneti protagonisti i caprini Fvg

  • Covid: Riccardi, piano Asufc con ospedale e territorio per fase 2

  • Covid: Riccardi, su Rsa Sacile rispettiamo competenza professionisti

  • Cultura: Gibelli, Festival giornalismo aperto a confronto opinioni

Torna su
TriestePrima è in caricamento