Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Calcio

Promozione, i numeri della quarta giornata

Il gol da record di Arcaba si prende di prepotenza la copertina. Per riprendersi da un avvio sottotono, invece, alle triestine servirà uno scossone: solo il Trieste Calcio non è in affanno.

Un gol storico e un campionato durissimo: sono questi gli argomenti attorno a cui ruotano le tre statistiche dell'ultima giornata di Promozione.

7, come i punti accumolati dal Trieste Calcio, tornato alla vittoria nel derby triestino contro il San Giovanni dopo la sconfitta subita contro il Sevegliano Fauglis nella giornata precedente. I rossi sono l’unica compagine del capoluogo a salvarsi, fin qui, dal duro tribunale dei numeri, che vedere San Giovanni e Sant’Andrea ultime a 0 e Costalunga quart’ultimo con soli 4 punti. Si può fare decisamente di più anche se i campionati stanno dando un messaggio chiaro: per le triestine, i ripescaggi hanno inaridito i parchi giocatori di un bacino già piccolo di partenza. Alla lunga, questo problema potrebbe non risolversi.

49, come gli anni di Predrag Arcaba, ex-campione girovago del calcio dilettanti del triveneto e ancora in campo, all’alba dei 50, con l’Unione Basso Friuli. Suo il gol dell’1-1 finale contro il Maniago Vajont, a dimostrazione che l’impegno, la classe – Arcaba tra le altre ha giocato con Luparense, Kras, Pordenone e Itala San Marco – e la passione possono sconfiggere anche il tempo che passa.

0, il numero di squadre a punteggio pieno in entrambi i gironi, a testimonianza di come l’equilibrio stia prevalendo in un campionato che vede, salvo rare eccezioni, ogni campo difficilissimo. Sono quattro le squadre a 10 punti – le già citate Casarsa, UBF e Venzone capoliste nell’A e l’UFM capolista nel B – così come sono quattro le squadre con zero punti: Camino, nel Girone A; Terenziana, San Giovanni e Sant’Andrea San Vito nel B, dove sembra esserci qualche squadra un po' più indietro delle altre

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promozione, i numeri della quarta giornata

TriestePrima è in caricamento