Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport

Coppa Italia di Basket; La Pallacanestro Trieste Espugna Verona 74 a 62. La Cronaca

Davanti a pochi spettatori va in scena la prima gara della Pallacanestro trieste, ritornata finalmente nel basket che conta. Primo turno di Coppa Italia per gli uomini di mister Dalmasson, che espugnano Verona per 74 a 62 Trieste parte a molla...

Davanti a pochi spettatori va in scena la prima gara della Pallacanestro trieste, ritornata finalmente nel basket che conta. Primo turno di Coppa Italia per gli uomini di mister Dalmasson, che espugnano Verona per 74 a 62

Trieste parte a molla (4-0), ma Verona risponde con un parziale di 12-0 in 3'20". La formazione di casa vola a +12 Dalmasson è costretto a chiamare il time-out: 21-9 dopo 6'18". Alla prima pausa si va con il punteggio di 23-14 per gli scaligeri.

Secondo quarto. In tre minuti si va sul 27-15; Filloy timbra da solo un break 5-0 che spinge Ramagli, mister di Verona, a fermare il gioco per parlare alla squadra. Due liberi di Gandini gonfiano il break giuliano fino al 7-0 (27-22);

La circolazione di palla scaligera è un po' macchinosa, per contro l'Acegas tira anche troppo in fretta. Thomas con i piedi per terra mette la tripla del 27-25, Ruzzler ruba palla e innesca il contropiede chiuso in semigancio Mescheriakov per l'aggancio sul 27-27 a 2'52" dall'intervallo. Il parziale aperto per i triestini è 12-0.

La Tezenis esce dal secondo time-out morendo con la palla in mano allo scadere del possesso, Gandini blocca Lawal impedendogli di trasformare l'assist di McConell, un fallo speso bene perché il nigeriano con passaporto Usa fa 0/2 dalla lunetta. Ruzzier sciorina un "coast to coast" che porta avanti l'Acegas (27-29 all'inizio dell'ultimo giro di lancette dell'orologio con un break 14-0), McConnell pareggia con l'uomo addosso. E all'intervallo è parità: 29-29.

Terzo quarto. Trieste rimette subito il naso avanti , dopo un minuto preciso Brown da fermo infila la tripla del 29-34, poi la squadra di Eugenio Dalmasson manca il possesso del virtuale +7. Lawal riceve un lob sotto canestro ma preferisce scaricare fuori per un "air ball" di Boscagin. Pessima scelta. Il n° 9 gialloblù si riscatta subito (31-34), poi sul possesso seguente incappa in uno sfondamento. La capacità di gestirsi non sembra essere la sua dote migliore.

Thomas trova addirittura un "lay-up" in penetrazione che la dice lunga sull'intensità difensiva veronese. Lawal sparacchia un gancio, Michele Ruzzier, classe '93 (in foto), ultimo prodotto della storica scuola triestina, marchia il massimo vantaggio esterno: 31-38 dopo 3'30".

Micky McConnell inventa una tripla in allontanamento dall'angolo, Shane Lawal inchioda la schiacciata che riporta la Tezenis ad un possesso di distanza (36-38), immediata la replica pesante di Ruzzier.

Ramagli mescola le carte in difesa, ma Verona viene punita da due triple di Thomas che spingono l'Acegas al vantaggio in doppia cifra: 38-48 al 27'. Con due liberi la Pallacanestro Trieste vola sul +14, Da Ros sbalia da solo con il naso sotto il ferro, con 81 centesimi da giocare McConnell tira fuori dal cilindro un canestro in acrobazia per il 40-52 all'ultima pausa.

Ultimo quarto. I giuliani rispondono colpo su colpo ai tentativi veronesi di ridurre il margine, Da Ros sbaglia due "rigori", raccoglie un punticino dalla lunetta; nemmeno Chessa ha fortuna dal perimetro, né in penetrazione. Sul canestro di Trieste sembra che ci sia un coperchio. La circolazione di palla degli ospiti è eccellente, Carra piomba il +14 che lascia ben poche speranze ai giganti della Scaligera: 47-61 al 35'.

Ghersetti è troppo irruento e rovina una bella stoppata commettendo il quarto fallo, Carra capitalizza con un 2/2 dalla linea. E' lo stesso argentino a trovare immediatamente la replica sul ribaltamento di fronte, il pubblico del Palaolimpia si lamenta con gli arbitri, a 3'35" Mescheriakov infila la tripla che porta di nuovo i giuliani avanti di 15: 51-

A 91" dallo scadere , sotto di 14, il Capitano veronese regala un gioco da 4 punti, prezioso per limare lo scarto in una sfida articolata tra andata e ritorno. Thomas apre la difesa gialloblù, Boscagin guadagna un altro fallo e altri tre liberi per il 62-71. McConnell perde da solo l'ultimo possesso, Carra lo punisce segnando su rimbalzo offensivo.

Un bel ritorno per la Pallacanestro Giuliana nel Basket dei grandi. Il ritorno a Trieste tra 72 ore..... Forza Trieste !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia di Basket; La Pallacanestro Trieste Espugna Verona 74 a 62. La Cronaca

TriestePrima è in caricamento