Giornalisti e polizia penitenziaria si sfidano a calcio per ricordare Luigi Mangia

Era entrato nella Polizia penitenziaria di Trieste Nel 1997 ed è scomparso improvvisamente nel 2018 a soli 42 anni

Il campo di calcio di Melara ha ospitato la seconda edizione del Memorial Luigi Mangia, l'assistente capo della Polizia penitenziaria di Trieste scomparso improvvisamente nel 2018 a soli 42 anni. 

La manifestazione, organizzata da Lino Amatulli e Giuseppe D'Iglio, ha visto sfidarsi  la squadra del Calcio amatoriale Tribunale di Trieste, una rappresentativa di giornalisti e le formazioni della Polizia penitenziaria di Tolmezzo e di Trieste, che meritaramente si è aggiudicata il trofeo messo in palio dall'organizzazione.

L'evento si è svolto all'insegna della solidarietà. Amici, colleghi e i partecipanti al Memorial hanno devoluto, infatti, un contributo per una borsa di studio in favore dei figli di Luigi Mangia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il direttore della Casa circondariale di Trieste, Ottavio Casarano, nel corso delle premiazioni ha voluto ricordare le  eccezionali doti umane e professionali dell'assistente capo della Polizia penitenziaria che, nato a Grottaglie in provincia di Taranto, nel 1976, era in servizio a Trieste dal 1997.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Scomparsa nel 2019, il suo cadavere a Miramare sette mesi dopo: la vittima si chiamava Karin Furlan

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento