Domenica, 24 Ottobre 2021
Sport

Successo del "Gran Galà di fine stagione" marchiato Alfa Romeo

Quasi 130 partecipanti per confermare il richiamo internazionale di un evento, il terzo in regione dopo Barcolana e Mitteleuropean Race, sostenuto direttamente da Alfa Romeo

Per gli appassionati dell' Alfa Romeo è diventato un appuntamento irrinunciabile. Vuoi per la quantità dei partecipanti, vuoi per il sigillo ufficiale della Casa del Biscione, vuoi per la qualità dell'evento proposto dall'associazione triestina Stile Alfa Romeo,  presideuta da Rodolfo Frausin.

L'esposizione delle vetture a Palmanova, il tradizionale corteo, la tappa a Villa Dragoni ed il finale a Villa Manin, senza dimenticare la conferenza sul tema "Autodelta e le corse Alfa Romeo" sono solo i momenti principali di un fine settimana che ha proposto la miscela tra la passione per lo storico marchio lombardo ad una interessante serie di occasioni per scoprire ed apprezzare alcuni affascinanti luoghi del territorio regionale.

Quasi 130 sono stati i partecipanti, provenienti da molte parti d'Italia come da Repubblica Ceca, Olanda, Austria, Bosnia Herzegovina, Croazia, Serbia e Slovenia per confermare il richiamo internazionale di un evento, il terzo in regione dopo Barcolana e Mitteleuropean Race, sostenuto direttamente da Alfa Romeo. «Da domani saremo già al lavoro per il 2017», commenta Frausin.

«Ma la nostra soddisfazione per questa edizione è davvero enorme, sia per il gran numero di adesioni come per il calore dimostrato dagli equipaggi e dal pubblico. A questi si aggiungono, poi, i riconoscimenti giunti anche dal  presidente e dal vicepresidente degli Scarb, il club Alfa Romeo più grande al mondo, provenienti, con una Giulia nuova fiammante, addirittura dall'Olanda: oltre a rappresentare un motivo in più di orgoglio, ci spronano a continuare nella direzione intrapresa ormai 7 anni fa». 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Successo del "Gran Galà di fine stagione" marchiato Alfa Romeo

TriestePrima è in caricamento