Domenica, 24 Ottobre 2021
Sport Cologna - San Giovanni

I genitori non possono permettersi l'iscrizione: il San Giovanni accoglie un bimbo gratis

La richiesta accolta dalla società è pervenuta dall'associazione Nimdvm di Alberto Kostoris: «Se ogni società sportiva triestina prendesse un bambino bisognoso gratis ne sistemeremmo tantissimi senza gran perdita in termini di costi globali»

«Quando i nostri sforzi portano ad un risultato, per piccolo che sia, e soprattutto quando il risultato viene ottenuto grazie al buon cuore altrui, per noi la gioia e l'appagamento si moltiplicano. Quando poi di mezzo ci sono i bambini e lo sport il tutto si innalza all'ennesima potenza».

Alberto Kostoris, presidente e admin del gruppo-associazione Nimdvm, ha introdotto così una bella iniziativa messa in campo (è proprio il caso di dirlo in questo caso) dalla «Società sportiva San Giovanni che voglio ringraziare: a seguito di una nostra richiesta, la societ ha prontamente accolto gratuitamente tra le fila dei suoi giovani atleti un bambino i cui genitori avevano qualche difficoltà economica che non permetteva loro di assicurare al figlio di giocare a pallone (cosa di cui va matto). Grazie dunque presidente Ventura e grazie a tutto il San Giovanni».

Il gruppo di Kostoris e il San Giovanni erano già entrati in contatto qualche mese fa a giugno, quando Nimdvm aveva donato 1000 euro finalizzati al rifacimento del campo di calcio: «In questo caso però la donazione non centra. Son proprio brava gente - sottolinea l'avvocato Alberto Kostoris -. La notizia l'ho data anche perchè spero diventi "virale" e altre società si offrano. Se ogni società sportiva triestina prendesse un bambino bisognoso gratis ne sistemeremmo tantissimi senza gran perdita in termini di costi globali per le società».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I genitori non possono permettersi l'iscrizione: il San Giovanni accoglie un bimbo gratis

TriestePrima è in caricamento