Sport

L'Unione Sportiva Triestina 1918 non va oltre il pareggio casalingo (1-1) con l'Abano Calcio

Considerata la sconfitta odierna del Mestre a Belluno, la squadra rossoalabardata si presenta alla scontro diretto di giovedì prossimo con un pesante svantaggio di otto punti

L’anticipo della 13ª giornata di ritorno del campionato di calcio di Serie “D” – girone “C” ha proposto al “Rocco” l’incontro tra l’Unione Sportiva Triestina 1918 e l’Abano Calcio: una sfida che, al momento del fischio iniziale, avrebbe potuto rappresentare una sorta di prova generale di un ipotetico primo turno di playoff, considerato che l’Unione è seconda e l’Abano quinto in classifica. È stata anche “Festa Rossoalabardata”, con chioschi enogastronomici (foto) tenuto conto che, circa un anno fa, Biasin e Milanese rilevavano ciò che rimaneva della Triestina 2012 e davano inizio al nuovo corso rossoalabardato, riportando l’entusiasmo tra i tifosi dopo troppi anni di delusioni. Purtroppo la festa è stata rovinata dalla bella rete di Serena ad un quarto d’ora dalla fine con la quale l’Abano ha recuperato in vantaggio di rigore siglato da França al 38° del primo tempo. La squadra di Andreucci non ha avuto oggi la capacità di attaccare l’attenta formazione neroverde padovana con la deterninazione che l’aveva contraddistinta nelle ultime gare disputate al “Rocco”, subendo altresì l’Abano nella parte finale della partita e rischiando la beffa con il palo esterno colpito da Baldrocco. Tra gli alabardati, buona la prestazione di Bajic in difesa e di Meduri a centrocampo che ha cercato di  innescare le due punte brasiliane, ben controllate dalla difesa ospite.. A fine partita qualche contestazione proveniente dalla Curva Furlan, non del tutto soddisfatta per la prestazione non convincente degli alabardati. Prima del fischio iniziale del sig. Federico Longo della Sezione di Paola (CS) l’Unione Sportiva Triestina 1918 si è cosi schierata: Consol tra i pali; difesa formata da Pizzul, Leonarduzzi, Aquaro e Bajic; centrocampo con Meduri e Frulla con Corteggiano a sinistra e Turea a destra; attacco affidato a França, subito dietro a Dos Santos. Giornata calda e soleggiata al “Rocco”, 2500 circa gli spettatori.

PRIMO TEMPO

8°: prima occasione per l’Unione con un tiro di Turea su appoggio di França, il portiere respinge.

18°: tiro di Corteggiano dal limite con palla alta sopra la traversa.

23°: si fa vedere l’Abano con un colpo di testa da calcio d’angolo, facile l’intervento di Consol.

31°: tiro dal limite di França, palla sul fondo.

34°: punizione per gli ospiti da posizione favorevole: la conclusione di Serena sorvola la traversa.

38°: rigore per l’Unione per fallo di mano di Tescaro che devia un cross di Corteggiano: si incarica del tiro França che realizza la sua ventunesima rete stagionale.

44°: Leonarduzzi esce causa infortunio muscolare ed è sostituito da Marchiori.

45°: due minuti di recupero.

47°: duplice fischio del sig. Longo e squadre a riposo con alabardati in vantaggio 1-0.

SECONDO TEMPO

5°: Abano vicino al pari con Personè che viene pescato da solo in area di rigore con la difesa alabardata che sbroglia con affanno. Un minuto dopo ancora protagonista Personè con un  tiro che esce di un metro alla sinistra di Consol.

14°: L’Unione sostituisce Frulla Con Di Dionisio.

15°: Dos Santos devia di testa un cross di Turea, palla di poco sul fondo.

16°: l’Abano sostituisce Rampin con Baldrocco.

28°: ammonito Aquaro per gioco scorretto e calcio di punizione per l’Abano da posizione centrale a circa 25 metri dalla porta difesa da Consol. Perfetta esecuzione di Serena che supera Consol, riportando le due squadre in parità. Nel frattempo infortunio per Angelilli costretto ad uscire in barella e sostituito da Bison.

39°: palo dell’Abano con Baldrocco che supera Consol con un pallonetto che sbatte sulla parte esterna del palo ed esce.

40°: La Triestina sostituisce Corteggiano con Banegas.

44°: ammonito Marchiori per gioco scorretto.

45°: l’Abano sostituisce Fracaro con Meneghello.

45°: cinque minuti di recupero.

50°: triplice fischio dell’arbitro che sancisce il pareggio (1-1) tra Triestina ed Abano: un punto che certamente soddisfa i padovani, non altrettanto gli alabardati che non approfittano appieno della sconfitta del Mestre a Belluno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Unione Sportiva Triestina 1918 non va oltre il pareggio casalingo (1-1) con l'Abano Calcio

TriestePrima è in caricamento