menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le "Mani Calde" di Giovanna Zucca Oggi alla Libreria Lovat

Giovanna Zucca è infermiera di sala operatoria da più di vent’anni e nel contempo ha anche conseguito la in filosofia, e ora collabora con il dipartimento di filosofia morale di Venezia Ca’ Foscari. La storia di “Mani calde”, suo romanzo d’esordio...

Giovanna Zucca è infermiera di sala operatoria da più di vent'anni e nel contempo ha anche conseguito la in filosofia, e ora collabora con il dipartimento di filosofia morale di Venezia Ca' Foscari.
La storia di "Mani calde", suo romanzo d'esordio che presenterà alla Libreria Lovat di Trieste lunedì 27 febbraio (ore 18,30) sembra proprio intrecciare la sua duplice sensibilità, medica e filosofica, raccontando il percorso di un bambino di nove anni, dal coma al ritorno alla vita guidato dalle "mani calde" di un chirurgo geniale ma scorbutico.


Zucca racconterà come tra il vitale bambino protagonista del suo romanzo e il medico - bravo nel lavoro tanto quanto incapace di gestire i rapporti umani si instauri un legame speciale fatto di empatia e sensazioni destinate a durare.

Perché anche un romanzo ambientato nella corsie di un ospedale nel quale il protagonista è un bambino molto sfortunato, può esservi grande levità ed ottimismo, grazie ad una scrittura coinvolgente e fluente che descrive una coralità di personaggi e di pensieri, di relazioni e di speranze. Di vite così verosimili da sembrare vere.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento