Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport

Mostra: Vernissage Oggi alla Sala Comunale per Cristina Battistin

Sarà inaugurata oggi, lunedì 27 febbraio alle ore 18.00, nella Sala Comunale d’Arte di piazza dell’Unità d’Italia 4, la mostra personale di Cristina Battistin, intitolata “Labor-intus”. Introduzione critica di Katarina Lomi.Una trentina di opere...

Sarà inaugurata oggi, lunedì 27 febbraio alle ore 18.00, nella Sala Comunale d'Arte di piazza dell'Unità d'Italia 4, la mostra personale di Cristina Battistin, intitolata "Labor-intus". Introduzione critica di Katarina Lomi.

Una trentina di opere, tra disegni, collages e dipinti, in esposizione presso la Sala Comunale d'Arte di Piazza dell'Unità d'Italia 4 a Trieste.

L'esposizione propone un suggestivo viaggio artistico nel labirintico lavoro interiore racchiuso dall'esistenza. Strade e volti - questi i due filoni di ricerca indagati dall'artista - diventano, attraverso le trame dei segni e delle pennellate, una sorta di traccia di questa sotterranea dimensione dello spirito. Una mappa fatta di rivelazioni e flussi, trasparenze e occultamenti, vicoli ciechi e crocevia.

La città di Trieste, ritratta in visionarie e dinamiche prospettive, tra contrazioni ed espansioni, chiusure e aperture, si fa immagine-riflesso della natura stessa dell'uomo. Edifici, piazze, strade, incroci, vivono e respirano come individui, manifestando uno scorrere continuo, indefinibile e indefinito. Il Labor-intus proposto dall'artista non è solo fatto di strade ma anche di presenze che si manifestano nell'ex-sisto di un volto.

L'incrociarsi irripetibile di pennellate dà vita a un unico così come il magmatico sovrapporsi delle esperienze modella e genera l'individuo. Il volto disvelato conserva il mistero di un'interiorità inaccessibile di cui si percepisce un oltre lontano, la forza sotterranea del vissuto, che l'immagine suggerisce, ma non accoglie totalmente.
Cristina Battistin nasce il 04/02/1982 a Pordenone. Si diploma in pittura presso l'Accademia di Belle Arti di Perugia nel 2006 discutendo la tesi "Alberto Giacometti: la coscienza tragica e la ricerca dell'assoluto". Dal 2008 vive e insegna a Trieste presso un istituto superiore della città.

La mostra rimarrà aperta fino al 20 marzo 2012, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mostra: Vernissage Oggi alla Sala Comunale per Cristina Battistin

TriestePrima è in caricamento