menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Michele Mezzarobba

Michele Mezzarobba

Pallanuoto Trieste, A1 Maschile: la Bianchi ospita la Lazio, in palio importanti punti per classifica

Una sfida delicata e importante nella tredicesima giornata (ultima di andata) del campionato

Una sfida delicata e importante. Sabato 20 gennaio, nella tredicesima giornata (ultima di andata) del campionato di serie A1 maschile, la Pallanuoto Trieste affronterà alla “Bruno Bianchi” la Lazio, in un match che mette in palio punti pesanti in chiave classifica. Inizio fissato alle ore 15.

Qui pallanuoto Trieste: la squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping ha preparato con grande concentrazione la sfida con la compagine capitolina. Archiviata la trasferta di Sori con i campioni d’Italia del Recco, i ragazzi di Miroslav Krstovic hanno lavorato a testa bassa per presentarsi nelle migliori condizioni sabato alla “Bianchi”. Il tecnico belgradese è ben consapevole dell’importanza del match, ma allo stesso tempo vuole mantenere sereno il gruppo. «Non ci nascondiamo – spiega infatti l’allenatore della Pallanuoto Trieste – quella con la Lazio è una gara che vogliamo vincere. Sentiamo la responsabilità, abbiamo bisogno di punti per risalire in classifica. Ma c’è un solo modo per conquistare un risultato positivo in partite come queste, ovvero restare tranquilli e mantenere sempre alta la concentrazione durante i 32’ di gioco. Dobbiamo solo pensare alle cose da fare in vasca, non a tutto il resto».

Dal punto di vista fisico, gli alabardati sono tutti in buone condizioni. Qualche problema solo per capitan Aaron Giorgi, che ha accusato un leggero fastidio alla spalla, ma che non dovrebbe mettere in dubbio la sua presenza contro la Lazio. Per quanto riguarda la formazione, Krstovic non ha ancora deciso. «Abbiamo più di qualche alternativa, aspetterò fino all’ultimo momento per scegliere i 13 da mandare in acqua». Nessun dubbio invece su come affrontare il match dal punto di vista tattico. Ancora Krstovic: «La Lazio ha tante soluzioni offensive e non per caso è così in alto in classifica. Ovviamente il nostro compito sarà quello di concedere pochissimo in fase difensiva, mentre in attacco dovremo muoverci con più sincronia, di squadra, evitando di affrettare i tiri ma cercando di pazientare per trovare soluzioni migliori. Dovremo giocare di gruppo, con coesione. Siamo cresciuti in queste ultime settimane, ora però dobbiamo dimostrare chi siamo veramente, dobbiamo dimostrare di valere la salvezza».

Qui Lazio: Un bottino di 16 punti, che in questo momento vale un lusinghiero settimo posto in classifica. La squadra allenata da Claudio Sebastianutti (che in estate ha preso il posto Massimo Tafuro, capace di condurre i capitolini alla salvezza nei play-out del 2017) è probabilmente la sorpresa più piacevole di questo prima metà di campionato. La Lazio ha sfruttato a meraviglia soprattutto il fattore campo: al Foro Italico si sono arresi Bogliasco, Torino 81, Catania e pure la Canottieri Napoli. In trasferta i capitolini hanno fatto punti con l’Acquachiara (facile 2-12 a Santa Maria Capua Vetere) e alla “Scandone” con il Posillipo, nonostante l’assenza di due titolari. Il 7-7 finale tra l’altro sta parecchio stretto alla Lazio, che si è fatta rimontare due gol negli ultimi 30’’ di partita. Rosa tutta italiana quella biancoazzurra, che ha nell’esperto Daniele Giorgi il motore della squadra, nel centroboa Matteo Leporale un grande lottatore sui due metri e nel giovane talento classe 1997 Giacomo Cannella (costantemente nel giro della nazionale di Sandro Campagna) l’elemento di maggiore pericolosità offensiva, considerato i 19 gol segnati in campionato. In porta c’è l’affidabile Vincenzo Correggia, attenzione anche ai vari Giacomo Gianni, Federico Colosimo (il capitano), Matteo Spione (classe 1999) e Raffaele Maddaluno, giocatori che se in giornata sono in grado di inventare giocate imprevedibili.

Gli arbitri: La sfida tra Pallanuoto Trieste e Lazio sarà diretta da Antonio Pascucci di Maddaloni (Caserta) e Stefano Pinato di Genova; delegato Michele Ingannamorte.

Come seguire la partita: Il modo migliore ovviamente è quello di affollare la tribuna della “Bruno Bianchi” per sostenere la squadra in calottina bianca in una sfida fondamentale. Per chi ci segue da lontano, dalle ore 15 la pagina Facebook della Pallanuoto Trieste (www.facebook.com/pallanuototrieste) pubblicherà gli aggiornamenti live sul match con i capitolini.

La giornata: Sarà un turno interessante in chiave salvezza quello che chiude il girone di andata. Alle ore 15.45 con diretta streaming su Waterpolo Channel (www.federnuoto.it/live) Posillipo e Catania si affronteranno in uno scontro diretto che promette scintille. Match complicato per il Torino 81, ospite dell’arrembante Florentia, compito durissimo per il Bogliasco, opposto alla capolista Pro Recco. Possibilità minime di muovere la classifica anche per l’Acquachiara fanalino di coda, ospite dell’An Brescia. Si respirerà aria di final-six nel confronto della “Scandone” tra Canottieri Napoli e Ortigia, infine il lanciato Savona se la vedrà con la corazzata Sport Management.

La classifica: Pro Recco capolista solitaria, Sport Management all’inseguimento. Pro Recco 36, Sport Management 33, An Brescia 30, Rn Savona 25, Canottieri Napoli 22, Ortigia Siracusa 21, Lazio 16, Rn Florentia 14, Posillipo 12, Catania 12, Bogliasco 10, Pallanuoto Trieste 8, Torino 81 4, Acquachiara 0.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento