menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stasera al Macaki i Triestini Soundrise Presentano il loro Album d'Esordio

Oggi, giovedì 18 ottobre alle ore 21 presso il Macaki di Trieste i Soundrise presenteranno “Timelapse”, album d'esordio totalmente autoprodotto dalla band triestina. Ad aprire la serata ci penseranno i Freedom Slaves.Il concerto è promosso...

Oggi, giovedì 18 ottobre alle ore 21 presso il Macaki di Trieste i Soundrise presenteranno "Timelapse", album d'esordio totalmente autoprodotto dalla band triestina. Ad aprire la serata ci penseranno i Freedom Slaves.
Il concerto è promosso dall'Associazione Trieste is Rock.
SOUNDRISE:
I Soundrise sono una original band triestina la cui musica è un'energica fusione di hard e progressive rock, frutto del mix di gusti dei suoi componenti e pertanto contaminato dai più svariati generi.
Il gruppo, formatosi inizialmente come cover band alla fine del 2002 e nato ufficialmente nel giugno 2003 con la scelta del nome, ha subìto col passare del tempo svariati cambi di formazione mantenendo immutati soltanto due elementi: Dario Calandra (chitarra) e Walter Bosello (voce).
Alla luce di quello che sono diventati oggi, comunque, si può affermare che i Soundrise attuali sono nati all'inizio del 2008, con l'arrivo di Massimo Malabotta alla batteria e l'abbandono totale delle cover in favore della composizione di brani originali.
Questo cambio di rotta, guidato dall'esplosiva creatività del frontman Walter Bosello, ha portato, nel settembre 2012, all'uscita di "Timelapse", il primo album della band totalmente autoprodotto.
Agli inizi del 2012 si è unito alla band Stefano Alessandrini, già tastierista dei Fist of Rage.
Per coprire il ruolo di bassista, ad oggi vacante, i Soundrise si avvalgono al momento dell'aiuto di Christian Zacchigna, musicista triestino di grande talento ed esperienza attivo in svariati progetti, il quale ha partecipato anche alle registrazioni dell'intero album.

I Soundrise sono:
Walter Bosello - voce
Dario Calandra - chitarra
Massimo Malabotta - batteria
Stefano Alessandrini - tastiera

TIMELAPSE

Opera prima dei Soundrise, questo disco raccoglie una selezione di brani scritti tra il 2004 ed il 2010. Il titolo dell'album, letteralmente "lasso di tempo", vuole rappresentare appunto il fatto che in esso è presente una buona fetta della storia e dell'evoluzione stilistica della band. Inoltre, il tema del tempo appare ripetutamente all'interno del disco, fin a plasmarne anche la grafica.
Le canzoni ivi contenute raccontano principalmente di storie di vita vissuta dai componenti del gruppo, eccezion fatta per l'onirica King Time's dilemma.
Totalmente autoprodotto, è stato registrato in proprio e successivamente mixato al TruckStop Studio del triestino Francesco Bardaro. Il mastering è stato invece affidato allo studio Andrea Cremonesi di Lodi. La grafica è anch'essa "made by Soundrise" in quanto creata e curata dal cantante della band, Walter Bosello, grafico di professione. Le fotografie sono state scattate da Elena Venier in collaborazione col Far.it Studio.

FREEDOM SLAVES

I Freedom Slaves nascono tra i banchi di scuola nel 2005 come Cover Band Heavy Metal,
proponendo brani classici di Iron Maiden, Metallica, Judas Priest e molti altri. Nel 2007, con l'abbandono del precedente cantante Francesco Lavaroni, sostituito in formazione da Andrea Ferrini si sente la necessità di trasformarsi in band di musica propria, giungendo a fine dello stesso anno alla realizzazione del primo demo di 4 pezzi dal titolo "Light & Shadow", ben accolto dalla critica. Con questo, la band si presenta a molti festival regionali quali Sammardenchiarock, Spilimbergomusica, Rock'n'River, e partecipa fuori regione a eventi quali l'IcedTears Fest e il Music Village di Montecampione. Il 2010 porta ad un nuovo avvicendamento al microfono, con l'ingresso di Daniel Marco Celotti, mentre si prosegue l'attività live (come ad esempio i festival Povorock, Bloodshed Night, AlpenRock Fest e Musicalmente) mentre si continuano a comporre nuovi brani. E' dell'estate del 2011 l'ingresso nel proprio studio di registrazione, per la realizzazione del primo Full Length Album, presentato ufficilmente il 18 Febbraio 2012. La Band propone uno stile che incrocia le varie influenze musicali dei componenti, amalgamandole in un punto di unione tra Classico/Moderno del Rock e del Metal con una sfumatura Progressive.

I Freedom Slaves sono:

Andrea Cretese - Batteria
Stefano Galioto - Basso
David Bressani - Chitarra e Voce
Edoardo Bortolotti - Chitarra e Voce
Daniel Marco Celotti - Voce e Tastiere


Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento