Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, la musica non si ferma: una canzone per dire "resta a casa"

"Noi restiamo a casa, ma continuiamo a suonare" è il motto della band triestina "Rockoverband" che ha voluto dedicare una canzone ai triestini e a tutti coloro che in questi giorni stanno affrontando l'emergenza coronavirus. "E' un invito a rispettare le regole per non rendere vani gli sforzi di tutti - ha dichiarato la band -. Ma è anche un messaggio di speranza, perché quando tutto questo finirà potremo finalmente tornare ad abbracciarci"."Speriamo - aggiunge - che questo pezzo possa farvi un po’ di compagnia in queste giornate passate fra quattro mura. E a chi lavora per far andare avanti i servizi essenziali e non può fermarsi, va il nostro più sincero grazie". (Vogliamo sottolineare che ognuno dei componenti della band ha dato il suo contributo da casa) Rockoverband: Alice Gherzil - voce Richard Flego - chitarra solista Fabrizio Antonelli - chitarra ritmica Alex Flego - Basso Fiodor Cicogna - Batteria

Potrebbe Interessarti

Torna su
TriestePrima è in caricamento