Lunedì, 26 Luglio 2021
Eventi Largo Giorgio Gaber, 1

"6bullo6zero": trionfo al Rossetti tra risate e lacrime

L'evento organizzato dalla Polizia Locale per dire no a tutte le forme di bullismo ha radunato gli studenti delle scuole di Trieste al Politeama. Presenti il sindaco Dipiazza, il comico Angelo Pintus, Maxino e Flavio Furian

"Il cyberbullismo uccide una persona su 10", questo l'avvertimento nel video che ha introdotto lo spettacolo di sensibilizzazione "6bullo6zero", organizzato dal dipartimento di Polizia Locale del Comune contro il bullismo in ogni sua forma. A inaugurare la terza edizione il breve spot-cortometraggio ispirato alla tragica vicenda di una ragazza vittima di cyberbullismo, che si è tolta la vita gettandosi dalla finestra nel 2013.

Gli ospiti

Questa terza edizione ha visto una grande partecipazione dei ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado cittadine, che hanno affollato la platea del Rossetti. Ospiti d’eccezione Flavio Furian, Massimiliano Cernecca (Maxino) e il comico Angelo Pintus. Intervenuti anche il sindaco Roberto Dipiazza, Luca Penna, Sovrintendente Capo della Polizia Postale, Barbara Fazi psicologa dell’ASUITS, eil gruppo Dipartimento Politiche Sociali del Comune di Trieste e il PAG (Progetto Area Giovani). 

Gli interventi

Lo spettacolo è stato introdotto dal vicesindaco Paolo Polidori, che ha riportato la sua personale esperienza: "sono stato un bambino timido e preso di mira dai bulli, ora parlo a una platea da vicesindaco. Tutti possiamo riscattarci, io ho avuto fortuna perché chi mi prendeva in giro non ha oltrepassato il limite. E quando questo succede le conseguenze possono essere fatali”. Dopo l'intervento di Angelo Pintus il sindaco Dipiazza ha conferito a Flavio Furian e Massimiliano "Maxino" Cernecca una targa “per l’importante risvolto sociale dell’attività artistica”, plaudendo il loro successo e il loro impegno nelle scuole.

Oltre alle esibizioni comiche è stato dato ampio spazio alla discussione al tema del bullismo, un fenomeno che spesso ha epiloghi di violenza psicologica e fisica davanti alla quale è necessario fare squadra e rimanere uniti tra compagni di scuola. Rimarcata dagli esperti l'importanza di difendere i compagni presi di mira o vittima di esclusione, comportamento persecutorio sottovalutato ma in grado di causare disagio e sintomi depressivi al pari del bullismo aggressivo. Hanno moderato l'incontro Christian Tosolin, Social Media Manager e Donatella Rocco, responsabile di P.O. dell’ufficio “Giovani” del Dipartimento Scuola, Educazione, Promozione Turistica, Cultura e Sport del Comune. 

La diretta Facebook con l'intervento di Angelo Pintus

Maxino e Flavio Furian

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"6bullo6zero": trionfo al Rossetti tra risate e lacrime

TriestePrima è in caricamento