rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
La mostra

La storia del Fvg in otto collezioni filateliche: la nuova mostra al Museo postale

La rassegna filatelica comprende i francobolli più significativi raccolti negli anni da 8 soci dell’Associazione di storia postale del Friuli Venezia Giulia. L’esposizione sarà visitabile fino al 14 luglio

TRIESTE - È stata inaugurata questa mattina nel Museo postale e telegrafico della Mitteleuropa di Poste Italiane, in piazza Vittorio Veneto, la mostra filatelica collettiva sulla storia postale del Friuli-Venezia Giulia, organizzata dal Museo postale in collaborazione con l’Associazione di storia postale del Friuli-Venezia Giulia.

La rassegna filatelica comprende i francobolli più significativi raccolti negli anni da 8 soci del sodalizio triestino, riuniti nei rispettivi percorsi tematici. Ogni filone riporta alla luce racconti postali raccolti da appassionati studiosi della storia postale regionale che nel lontano 12 marzo 2002 si riunirono in uno studio notarile per costituire un sodalizio avente come scopo precipuo quello di riunire ed approfondire le conoscenze regionali nel campo della Storia Postale della Regione Friuli-Venezia Giulia nel suo percorso storico.

L’atto costitutivo si prefissava come obiettivi un vasto campo d’azione, con la promozione di studi e ricerche sulla storia postale regionale, l’organizzazione di convegni di studio, dibattiti, riunioni periodiche dei soci, la costituzione di una biblioteca-emeroteca a disposizione dei soci e la pubblicazione di un bollettino sociale realizzato grazie alla collaborazione con gli associati e di eventuali esperti del settore. In vent'anni di vita tutti questi obiettivi sono stati raggiunti, prima sotto la guida vigile e solerte del past president Rupena e quindi dall’attuale presidente Visintini, che hanno saputo interpretare al meglio le esigenze associative e le ottime conoscenze della materia da parte degli associati.

Ecco le 8 collezioni filateliche tematiche esposte nel Museo postale:

•      Uso fiscale dei francobolli (Luigi De Paulis);

•      La posta aerea nella zona A del territorio libero di Trieste occupato dagli alleati (Paolo Del Piero);

•      Annulli ferroviari nel Friuli-Venezia Giulia: da e per Trieste (Sante Gardiman);

•      Tarvisio e la Val Canale dall'Impero Austro-Ungarico all'Europa (Francesco Gibertini);

•      Kűstenland Gorizia Istria Trieste - i-v emissione d'Austria – annullamenti (Antonio Grusovin);

•      Storia postale di Jelšane/Jelschane/Elsane 1865 - 1951 (Veselko Guštin);

•      Il Lloyd austriaco sulla linea Trieste-Venezia (Alessandro Piani);

•      Il risparmio postale (Sergio Visintini).

L’esposizione sarà visitabile fino al 14 luglio, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La storia del Fvg in otto collezioni filateliche: la nuova mostra al Museo postale

TriestePrima è in caricamento