Indagini nei confronti di un medico del 118

In merito alle indagini avviate dalla Procura della Repubblica nei confronti di un medico del 118, la Direzione Generale, nel rispetto delle attività della magistratura ed a tutela dei cittadini e di tutti gli operatori, rende noto che le indagini sono state avviate a seguito della segnalazione direttamente effettuata da ASUITs all’Autorità competente: detta attività informativa è peraltro la regola nei casi in cui emergono elementi meritevoli di approfondimento esperibili solo dagli organi giudiziari competenti.

Il professionista è stato immediatamente allontanato, dal momento in cui sono state avviate le indagini, ed assegnato ad altre attività. Al momento è sospeso dal servizio.

L’Azienda ha posto in essere le idonee misure di tutela, riservandosi ogni ulteriore opportuna iniziativa, anche in sede giudiziale.

Da oggi il professionista è stato sospeso in ottemperanza al provvedimento della magistratura.

Si rassicura tutta la cittadinanza sulla piena efficienza, competenza e integrità del servizio 118 e di tutti gli addetti allo stesso, ai quali la Direzione rinnova, in questo difficile momento, completa stima e fiducia ed ai quali tutti i cittadini possono rivolgersi con serenità nella certezza di ottenere le migliori cure sanitarie d’urgenza.

CREAUS/PC/ss

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento