LAVORO: PANARITI, RINNOVATA OFFERTA SERVIZI AD AZIENDE

Gorizia, 21 mar - Un servizio pubblico di qualità, gratuito per cittadini e imprese, capace di incrociare domanda e offerta di lavoro, anche attraverso una formazione mirata alle specifiche esigenze delle aziende. È questo quello che offre la rinnovata struttura della Regione Friuli Venezia Giulia presentata oggi a Gorizia dall'assessore regionale al Lavoro Loredana Panariti nel terzo degli incontri territoriali organizzati dall'Agenzia regionale per il Lavoro e finalizzati a comunicare alle imprese i servizi pubblici erogati in materia di lavoro.

L'iniziativa, che si è svolta nella sala del Consiglio provinciale e alla quale hanno partecipato, oltre all'assessore Panariti, anche i vertici amministrativi della direzione regionale, è stata realizzata all'interno della prima edizione dell'Employers Day su iniziativa della Rete europea dei Servizi pubblici per l'Impiego (PES Network) e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Ha presenziato all'evento, per formulare un indirizzo di saluto a nome del presidente Enrico Gherhetta, anche l'assessore alle Politiche del Lavoro della Provincia di Gorizia Ilaria Cecot.

L'assessore regionale Panariti, di fronte alla platea dei rappresentanti del mondo produttivo isontino presenti all'incontro, ha ribadito il concetto di "fiducia" nei confronti di un soggetto pubblico che sa operare sul territorio e che è in grado di offrire risposte e servizi andando direttamente dalle imprese e che, avendo all'interno delle proprie funzioni anche la formazione, può proporre dei percorsi professionali in collaborazione con le aziende stesse.

Si tratta in pratica, come ha spiegato l'assessore Panariti, della nuova Agenzia regionale per il Lavoro (operativa dallo scorso 1° febbraio) che si mette a disposizione del territorio, con tutta la sua capillare articolazione che può contare sui 18 Centri per l'Impiego, passati dal 1° luglio dello scorso anno sotto la competenza regionale.

"Con l'informazione e la conoscenza reciproca - ha dichiarato l'assessore Panariti - puntiamo a superare quei blocchi che alle volte separano i bisogni di cittadini e imprese dal servizio pubblico". A questo proposito l'assessore ha ricordato quello che la Regione fa per chi cerca un lavoro: i colloqui di orientamento, la stesura del curriculum vitae  e la valutazione sull'occupabilità della persona. Analogamente, alle aziende viene offerta l'analisi dei fabbisogni professionali, così come il servizio di preselezione, la consulenza su incentivi e sgravi contributivi, oltre all'attivazione dei tirocini aziendali.

"Accanto a tutto ciò - ha spiegato ancora l'assessore - grazie al fatto che l'Agenzia regionale  per il Lavoro opera all'interno della stessa Area della Formazione, siamo in grado di attivare dei meccanismi rapidi e qualificati per creare i profili professionali che servono alle imprese".

Nel corso dell'incontro è anche stata presentata la nuova unità organizzativa che, all'interno dell'Agenzia regionale, avrà il compito di sviluppare una linea diretta di relazione con le aziende, fornendo assistenza e consulenza continua: dalle sedi periferiche e per via telematica, rispondendo prontamente all'indirizzo mail servizi.imprese@regione.fvg.it .

Ma quello delle prassi virtuose nei rapporti fra servizio pubblico e imprese è stato un tema affrontato anche dall'assessore provinciale Ilaria Cecot che ha citato l'esempio del Monfalconese dove, grazie al Progetto formativo MonBlock per saldatori e tubisti dell'industria navale, si è riusciti a creare nuovi posti di lavoro.

Infine l'assessore Panariti ha anticipato l'appuntamento del prossimo 7 aprile, quando a Trieste in Area Science Park verrà organizzato l'evento finale dell'Employers Day.

ARC/GG/RM



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Scuola: Rosolen, con zona arancione in aula le medie e 50% superiori

  • Vaccini: Riccardi, in due ore quasi 10mila prenotazioni tra 60-69 anni

  • Vaccinazioni: Riccardi, superate le 22mila adesioni nella fascia 60-69

  • Vaccini: Riccardi, 13/4 agende aperte per inoculazioni palestra Sacile

  • Semplificazione: Callari, ddl snellirà procedimento amministrativo

Torna su
TriestePrima è in caricamento