Lavoro: Rosolen, intesa con Aidda per ospitare studenti in 70 aziende

Firmata convenzione per avviare percorso alternanza scuola-lavoro

Trieste, 20 nov - Siglata tra Regione Fvg, Associazione imprenditrici e donne dirigenti d'azienda (Aidda) e Ufficio scolastico regionale un'intesa di collaborazione per avviare percorsi di Alternanza Scuola e Lavoro (Asl).

I percorsi di Asl sono inseriti nel piano triennale dell'offerta formativa delle scuole come parte integrante dell'istruzione e vengono attuati sulla base di convenzioni sottoscritte dalle istituzioni scolastiche con enti, associazioni o privati.

La firma dell'intesa si è tenuta oggi nella sala del Trono del Castello di Miramare tra l'assessore regionale al lavoro, formazione, istruzione, ricerca, università e famiglia, Alessia Rosolen e la presidente della delegazione del Fvg di Aidda, Lilli Samer, alla presenza della direttrice del Museo storico e parco del castello di Miramare Andreina Contessa.

La convenzione permetterà di attivare corsi nel secondo ciclo del sistema di istruzione e formazione per assicurare ai giovani l'acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro presso la settantina di aziende e studi professionali della rete delle associate Aidda del Friuli Venezia Giulia; costituitasi negli anni 80, la delegazione del Fvg fa parte delle 900 socie dell'associazione italiana che ha come obiettivo valorizzare e sostenere l'imprenditoria al femminile, il ruolo delle donne manager e delle professioniste.

"Si tratta di un'intesa che contribuirà a costruire un raccordo più stretto tra le istituzioni scolastiche e il sistema produttivo e sociale della regione", ha sottolineato Rosolen.

"L'alternanza studio-lavoro è un momento di apprendimento in cui lo studente può sviluppare nuove competenze nel 'saper fare', consolidare quelle apprese a scuola e acquisire conoscenze sui processi produttivi ed organizzativi, favorendo lo sviluppo di competenze trasversali e di cittadinanza e un più rapido accesso al mondo del lavoro", ha aggiunto Rosolen ringraziando Aidda.

"Noi crediamo e lavoriamo per rafforzare il sistema costruendo percorsi che garantiscano congruità dell'offerta. Chiediamo al Governo di rafforzare questo strumento perchè se ben attuato funziona: la Regione per parte sua si assume onere e onore di usarlo", ha garantito Rosolen.

Per Aidda, ha fatto notare la presidente Samer, si tratta del primo accordo tra quelli già siglati dall'associazione - ad esempio con l'Università di Trieste - che permetterà di mettere a disposizione degli studenti esperienze nelle aziende di tutto il territorio del Friuli Venezia Giulia.

Nell'occasione sono state anche consegnate 17 borse di studio istituite da Aidda per altrettante studentesse degli Istituti Tecnici Superiori del FVG: il Kennedy di Pordenone, il Malignani di Udine e l'Accademia nautica dell'Adriatico di Trieste. Con un budget di 1500 euro per Its, le borse consentiranno di coprire le spese di iscrizione del primo anno alle studentesse meritevoli. ARC/EP



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Patrimonio: Callari, immobili Regione supporteranno Gorizia 2025

  • Autonomie locali: Roberti a Governo, urgente sblocco concorsi

  • Salute: Riccardi, potenziare servizi autismo è atto di normalità

  • Università: Rosolen, circa 450mila euro per studenti in affitto 2020

  • Salute: Riccardi, con odontoiatria a Monfalcone più risposte

  • Cultura: Gibelli, "Udine Design Week" stimola innovazione e ripresa

Torna su
TriestePrima è in caricamento