Dal porto di Castellamare a quello di Genova: il triestino Calò approda in serie A

Il talentuoso centrocampista giuliano saluta la Juve Stabia dopo tre stagioni e "torna" in Liguria. Sarà sponda rossoblu, alla corte di mister Nicola

“Ringrazio la città di Castellamare per questi tre anni speciali per me. Nel bene e nel male ho dato tutto me stesso per la vostra causa che da subito era diventata anche la mia. Sarà per sempre una parentesi importante della mia vita”. Parole ed emozioni di Giacomo Calò, centrocampista triestino della Juve Stabia che dopo tre stagioni vissute da assoluto protagonista, lascia la società campana per approdare a Genova, sponda rossoblu. 

Il talento giuliano - che si è fatto le ossa nel settore giovanile della Sampdoria e che ha voluto salutare i tifosi gialloblu con un post su Instagram - si aggregherà al gruppo guidato da mister Nicola, mettendosi a disposizione per riuscire a giocarsi le sue carte e rimanere nella massima serie. Calò è risultato, nonostante la retrocessione della sua squadra, tra i migliori della Juve Stabia. Il centrocampista ha infatti partecipato al 38 per cento delle reti della formazione campana. 

Dopo anni di "gavetta", il tanto atteso salto in serie A è arrivato. Calò va ad aggiungersi al duo Scozzarella-Petagna. Con lui sono tre i triestini che giocheranno nella massima serie. A memoria, non succedeva da veramente tanti, troppi anni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Trovata morta in mare a Grignano: aveva 62 anni

  • I migliori panifici di Trieste secondo il Gambero Rosso

  • Covid, Fedriga: "Rt in calo, possibile ritorno in zona gialla dalla prossima settimana"

  • Il Wi-Fi in casa è pericoloso per la salute: l'Iss fa chiarezza

  • Indietro fino ad inizio ottobre, nei 1432 positivi di oggi "pesano" i dati di Insiel

Torna su
TriestePrima è in caricamento