Dino Schorn nelle top ten della classifiche mondiali 2018

Il liberista de Il Delfino Napoli presente in ben nove gare nella top ten iridata. Primato nei 400 metri stile libero

A Dino Schorn non è riuscita una clamorosa tripletta (tre record italiani nella stessa gara in 14 giorni): ai campionati regionali del Trentino Alto Adige si è fermato a soli 29 centesimi di secondo dal primato che aveva stabilito la settimana prima a Trieste. Nei 200 metri stile libero di Trento purtroppo ha dovuto interpretare una gara in "solitaria" (il secondo classificato ha nuotato in 2'33") fermando il cronometro a 1'59"73, comunque miglior prestazione tecnica della manifestazione con 996 punti. Non male - a 50 anni - scendere ancora sotto la barriera dei 2' terminando tre gare in soli 22 centesimi e, soprattutto, tutte sotto il precedente primato (1'59"93 di Fabio Calmasini, primatista del mondo negli 800 e 1500). Dopo una quarantina di minuti Dino si è rituffato in acqua per un inedito 50 sl dal quale è uscito un buon 25"78, secondo tempo assoluto dopo il 25"43 dello specialista Marco Langella, M35 di Merano, accreditato di un 22"55 nuotato da agonista. E in settimana sono uscite le graduatorie mondiali 2018 che vedono il liberista de Il Delfino Napoli presente in ben nove gare nella top ten iridata:
1° nei 400 in vasca lunga (4'21"80, record italiano)
2° nei 200 (2'03"07, record italiano), negli 800 (9'05"29, record europeo) e nei 1500 in vasca corta (17'35"4, record europeo) e negli 800 in vasca corta (8'44"0)
3° nei 200 in vasca corta (2'00"24)
5° nei 100 in entrambe le vasche (55"61 e 56"35)
7° nei 400 misti in vasca corta (5'04"63)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa nel 2019, il suo cadavere a Miramare sette mesi dopo: la vittima si chiamava Karin Furlan

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

  • Diciassettenne scomparsa da giorni in Carso, l'appello della polizia slovena

  • Si accascia al suolo in via delle Torri: cinquantenne a Cattinara

  • Malasanità: bimba morta in ospedale, Trieste sede neutrale dell'incidente probatorio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento