rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Notizie dalla giunta

Salute: Riccardi, rispetto tempi Pnrr strutture sanitarie Udine

Questo pomeriggio l'incontro con i sindaci dell'Udinese Udine, 14 nov - "Per l'attivazione della Casa della comunità hub e per la Centrale operativa territoriale a Udine i lavori sono in linea con i tempi dettati dal Piano nazionale di ripresa e resilienza, grazie all'importante sforzo fatto dalla regione e in particolare dall'Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale. Un risultato importante, frutto di un lavoro costante e competente". Lo ha sottolineato questo pomeriggio, l'assessore con delega alla Salute del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, che ha incontrato i sindaci del comprensorio di Udine per illustrare, appunto, lo stato di avanzamento della Casa della comunità (Cdc) hub e della Centrale operativa territoriale (Cot). Con lui il direttore generale dell'Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale, Denis Caporale. Nel ringraziare i primi cittadini per la partecipazione e per l'apprezzamento nei confronti della Regione, l'esponente dell'Esecutivo ha ricordato che "la riorganizzazione e l'implementazione degli spazi ambulatoriali e assistenziali nella sede distrettuale di via San Valentino vedono, per quanto riguarda la Cot, il progetto definitivo esecutivo approvato e aggiudicato l'accordo quadro. L'importo finanziario è di 173.000 euro circa". "Per la Cot - ha riferito Riccardi -, i lavori sono stati già avviati nello scorso mese di agosto e la centrale sarà operativa nel marzo del prossimo anno. In linea i tempi per la Cdc, il cui finanziamento ruota attorno a circa 1,5 milioni di euro con fondi Pnrr". Per la Casa della comunità, al piano terra sono previsti due ingressi separati: per l'utenza sarà aperta 12 ore con possibilità di accesso alle persone con difficoltà motoria con percorso dedicato; per il personale sarà aperta 24 ore sempre con possibilità di accesso alle persone con difficoltà motorie e percorso dedicato. Il piano seminterrato ospiterà depositi, magazzini e spogliatoi (questi ultimi da realizzare). Il piano rialzato ospiterà i servizi generali logistici tra i quali il Centro unico di prenotazione e l'area personale. Al primo piano nel "corpo b" troveranno spazio le aree per le cure primarie, nel "corpo c" l'area oculistica; al secondo piano, infine, l'area mamma-bambino e un poliambulatorio specializzato. "I tempi di attuazione della Cdc - ha spiegato, ribadendo, a margine, Riccardi -, sono in linea con quelli dettati dal Pnrr: il progetto definitivo esecutivo è stato approvato lo scorso 4 settembre. È stato aggiudicato l'accordo quadro per la realizzazione delle opere ed è in fase di sottoscrizione il contratto specifico per la realizzazione degli stessi interventi con termine di attivazione nel marzo del 2026". "Sempre nella struttura di via San Valentino a Udine, al secondo piano, nel 'corpo c', grazie a un finanziamento regionale di oltre 163.000 euro, sarà realizzato un ambulatorio medico di gruppo - ha aggiunto ancora Riccardi -. Il progetto definitivo esecutivo è stato affidato. Si aggiungono, infine, sempre grazie a un finanziamento della Regione di circa 58.000 euro, due Punti salute: a Tavagnacco, nella frazione di Feletto Umberto, e a Pozzuolo del Friuli, nella frazione di Zugliano, in edifici già esistenti". ARC/PT/pph



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute: Riccardi, rispetto tempi Pnrr strutture sanitarie Udine

TriestePrima è in caricamento