rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Solidarietà

Consegnati a Fernetti 30 chili di cibo per gli amici a quattro zampe dei profughi ucraini

La donazione della Cani Salvataggio Trieste e Anvolt Trieste (Associazione nazionale lotta contro i tumori)

Stamattina i rappresentanti della Cani Salvataggio Trieste e Anvolt Trieste (Associazione nazionale lotta contro i tumori) hanno consegnato circa 30 chili di cibo per cani e gatti al presidio di accoglienza dei profughi ucraini di Fernetti. A ricevere le borse contenenti crocchette e cibo umido per cani e gatti Milvia Chersi, capo del gruppo comunale della Protezione Civile. “L’unione fa la forza non è solo un’espressione, quando si parla di volontariato è il modo più efficace per raggiungere l’obiettivo, ossia portare solidarietà e supporto a chi si trova in una situazione di necessità – spiega Emanuele Esposito, presidente della Cani Salvataggio Trieste – SICS -. Oggi insieme ad Anvolt e grazie all’apporto di altre realtà associative, possiamo dare il nostro piccolo contributo agli amici a 4 zampe in fuga dalla guerra con i loro proprietari, ora giunti a Trieste” “Inizialmente siamo stati coinvolti da Antonietta Falciano (responsabile dell’Anvolt Trieste, ndr) per la nostra attività cinofila, ma abbiamo voluto contribuire anche con fondi nostri – ha spiegato Esposito -. La responsabile del negozio dove abbiamo acquistato il cibo a sua volta ha coinvolto altre realtà che hanno deciso di partecipare a questa iniziativa. Ringrazio tutta la rete del volontariato triestina che ha risposto prontamente all’appello”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consegnati a Fernetti 30 chili di cibo per gli amici a quattro zampe dei profughi ucraini

TriestePrima è in caricamento