Celiachia, i sintomi che ci permettono di riconoscerla

A differenza delle allergie al grano, chi soffre di celiachia non ha problemi indotti dal contatto epidermico con il glutine, ma esclusivamente dalla sua ingestione. Scopriamo insieme quali sono i sintomi più frequenti

La celiachia è una patologia che attualmente colpisce circa l’1% della popolazione mondiale, generalmente è più frequente tra le donne (ben 2 casi su 3 riguardano il sesso femminile) e può svilupparsi a qualsiasi età. Inoltre, la componente genetica gioca un ruolo importante, i parenti di primo grado di individui affetti da celiachia hanno infatti una probabilità del 15/20% in più, rispetto alla popolazione generale, di svilupparla. Ma come riconoscerla? Quali sono i sintomi comuni assocciati a questa malattia?

Sintomi

A differenza delle allergie al grano, chi soffre di celiachia non ha problemi indotti dal contatto epidermico con il glutine, ma esclusivamente dalla sua ingestione. La celiachia è caratterizzata da un quadro clinico estremamente variabile, con sintomi prettamente gastrointestinali, ma che possono essere anche di natura extra-intestinale. I sintomi più frequenti sono:

  • diarrea;

  • gonfiore addominale;

  • dolori addominali;

  • nausea;

  • vomito.

Invece, tra i sintomi extra-intestinali possiamo trovare:

  • perdita di peso e di energia, in conseguenza al malassorbimento intestinale;

  • perdita dell’appetito;

  • carenza di ferro con anemia;

  • osteoporosi;

  • carenza di vitamine e/o di minerali;

  • crescita lenta nei bambini.

Celiachia, la diagnosi, quali esami e test fare e a chi rivolgersi a Trieste

Terapia

L’unica terapia disponibile per la celiachia è una dieta completamente priva di glutine, da seguire con con rigore per tutta la vita. Dopo aver rimosso il glutine dalla dieta, il danno intestinale comincia a guarire in poche settimane, mentre la diminuzione dei livelli di anticorpi avviene nel corso di alcuni mesi.

Dieta gluten free, quali prodotti alimentari consumare e dove acquistarli a Trieste

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio zona rossa, ecco l'ordinanza Fvg: no caffè fuori dai bar e stop ad allenamenti

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Covid, morire a 45 anni: il pizzaiolo Abbas lascia cinque figli e la moglie

  • Dinner cancelling: come funziona la dieta seguita da Fiorello per dimagrire

  • Caffè, asporto e consumo su suolo pubblico: i chiarimenti sull'ordinanza

  • La Regione valuta la stretta: nel mirino il caffè fuori dai bar e le cene tra amici

Torna su
TriestePrima è in caricamento